Ecco 'On-live' giovani educatori contro il cyberbullismo

Ecco ‘On-live’ giovani educatori contro il cyberbullismo

ROMA – Sensibilizzare i piu’ giovani sui rischi del cyberbullismo e formarli per contrastare il fenomeno degli attacchi via web. Sono questi gli obiettivi di ‘On-live: Tools against cyberbullyng’, il progetto promosso dalla commissione europea presentato all’istituto ‘Piaget-Diaz’ di Roma.

Un centinaio gli studenti coinvolti, per un totale di venticinque ore di laboratori su attivita’ teoriche e workshop pratici che hanno sviluppato la creativita’ dei ragazzi.

Il progetto ha coinvolto sei partner di quattro Paesi diversi: Italia, Francia, Spagna e Repubblica di Macedonia, in un dialogo sovranazionale che coinvolge tutte le giovani generazioni.

Il confronto e’ infatti la parola chiave del progetto, che ha previsto anche lo scambio di youth workers tra le varie Nazioni. Al termine del progetto, infatti, i ragazzi sono diventati educatori sul tema, grazie all’elaborazione di strumenti di educazione per prevenire e contrastare il cyberbullismo. Un questionario per sensibilizzare i giovani, una guida pratica e un T-kit comic con fumetti e attivita’ sul cyberbullismo. Questi gli strumenti sviluppati dai ragazzi nel corso dei laboratori, che hanno previsto anche un corso di formazione Peer educator per ogni Paese.

Il progetto, finanziato con il sostegno della Commissione europea, ha avuto inizio nel gennaio 2017 e si concludera’ ad agosto 2018.

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it