Red Bull SoapBox, la corsa delle auto senza motore arriva in tv

Red Bull SoapBox, la corsa delle auto senza motore arriva in tv

ROMA –  Una pazza corsa a bordo di strani veicoli artigianali senza motore, pronti a lanciarsi in un percorso a ostacoli tra discese, buche (nella migliore tradizione romana) e curve a gomito. L’obiettivo è vincere, ma soprattutto arrivare interi al traguardo. 

Arriva per la prima volta domani nella Capitale, nella splendida cornice di Villa Borghese, la Red Bull Soapbox Race, la gara “automobilistica” più pazza del mondo.

La gara anche in tv

Chi non sarà presente a Roma, potrà vivere tutta l’adrenalina e il divertimento della competizione sabato 21 luglio, grazie allo speciale televisivo “Red Bull Soapbox Race 2018 Roma” in onda in esclusiva per l’Italia su Dmax canale 52 (gruppo Discovery Italia).

Un coloratissimo spettacolo da non perdere, con esibizioni, ospiti d’eccezione e un inedito trio di conduttori: il comico tv Omar Fantini e gli Actual, popolarissimi grazie alle loro video-parodie da milioni di visualizzazioni.

La giuria

Per vincere la Red Bull Soapbox Race non basta essere veloci, ma è necessario essere creativi, originali e “sopra le righe” per impressionare la speciale giuria composta da Ylenia, voce di Radio 105, la cantante e star del web Giulia Penna, il pilota di Moto3 Fabio Di Giannantonio e il volto tv Chef Rubio – attualmente in onda ogni giovedì in prima serata su Dmax con “Camionisti in trattoria”. Saranno loro a scegliere il progetto più convincente e bizzarro tra i 70 in gara.

Tra le sorprese in programma, anche un premio “powered by Dmax” , che verrà assegnato da tre nuovi protagonisti molto speciali, al team che è riuscito a costruire un veicolo spendendo il meno possibile.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it