Chiara dello Iacovo, a settembre il nuovo album: “Sarà un viaggio nella mia parte più oscura”

“Mi mancava una parte polemica, arrabbiata”, soprattutto “salita sul palco”. E che ora arriverà, con l’uscita del nuovo album, prevista per settembre. E che segna il ritorno di Chiara dello Iacovo, giovane cantautrice piemontese, che a Diregiovani ha scelto di raccontarsi.

“Il singolo ‘Nessuno sposta i piedi’ mette in luce la mia parte arrabbiata e polemica che corrisponde ad una grande fetta della mia personalità. Nata da aver capito che nel primo album mettevo ibn luce altri parti della mia personalità, quella piu sensibilie e mite. Arrivata sul palco, la parte polemica mi mancava”.

A settembre uscirà il nuovo album “è sarà un viaggio nella mia parte più oscura. ‘Nessuno sposta i piedi’ rappresenta una presa di coscienza di tutto quello che non funziona in un ambiente circostante. A differenza del primo disco in cui era tutta una descrizione da narratore, qui c’è voglia di reagire”.

Chiara ha poi raccontato il suo modo di scrivere (“mentre usciva il primo album scrivevo il secondo, ora ho iniziato il terzo…”) mentre “personalmente non mi ritengo una musicista”.

Pur giovanissima, 23 anni appena compiuti, vanta già tanta esperienza, soprattutto televisiva: da ‘The Voice’ a Sanremo, fino alla partecipazione al festival ‘Musicultura’.

“Sono stata travolta dal mondo televisivo, un corto circuito con quella che era la mia essenza”. E ancora: “Ho avuto esperienze a ventaglio, prima The Voice, e poi ho aperto i concerti di Niccolò Fabi. Un momento difficile? Quest’anno, quando sono stata ferma”. Ora il nuovo album, “non vedo l’ora che esca: sarà una sorpresa”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it