Il preservativo si era rotto di lato e alla fine ho assunto ellaone...

Il preservativo si era rotto di lato e alla fine ho assunto ellaone…

Buonasera,
le scrivo perché sono particolarmente preoccupata e ho bisogno di rassicurazioni. Ieri sera alle 22:00 ho avuto un rapporto protetto con il mio ragazzo, ma quando è venuto dentro e ha estratto il pene ci siamo accorti che il preservativo si era rotto di lato e lo sperma era entrato nella mia vagina. Non avendo trovato una farmacia notturna
stamattina alle 11:00 ho assunto ellaone. Oggi mi sarebbe dovuto arrivare il ciclo ma essendo al corrente del fatto che potrebbe ritardare sto cercando di rilassarmi. Posso stare tranquilla secondo lei?

Laura


Cara Laura,
ci dispiace per l’imprevisto che ti è accaduto, ma pensiamo che tu possa stare tranquilla sia perché, da quello che ci scrivi, non ti trovavi nel periodo ovulatorio (che va dal 11° al 18° giorno in un ciclo regolare), sia perché hai assunto la pillola EllaOne.
La pillola EllaOne, detta anche pillola dei cinque giorni dopo” può essere utilizzata sino a 120 ore (5 giorni) dopo un rapporto sessuale non o mal protetto. Da quello che ci scrivi l’hai assunta dopo 13 ore, quindi nei tempi giusti.
Per le prossime volte ti suggeriamo di scegliere insieme al tuo partner il metodo contraccettivo più adatto a voi, in modo da vivere più serenamente la sessualità e non dover ricorrere alla pillola dei cinque giorni dopo che è comunque un farmaco d’emergenza.
Attendi il ciclo e tieni in considerazione che potrebbero presentarsi delle variazioni nella regolarità del ciclo e può darsi che il tuo corpo abbia bisogno di riassestarsi, dopo il farmaco, per tornare nei prossimi mesi ad un funzionamento del ciclo mestruale regolare. Se dovessero persistere anomalie puoi consultare il tuo ginecologo.
Speriamo di esserti stati d’aiuto e soprattutto di essere riusciti un minimo a tranquillizzarti!
Un caro saluto!

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it