Lego lancia mattoncini ecosostenibili ricavati dalla canna da zucchero

Sostituire la plastica con materiali 100% sostenibili. E’ questa l’ambizione di LEGO, che muove un nuovo passo verso la svolta green testando sul mercato mattoncini ricavati dalla canna da zucchero.
Lo scorso agosto l’azienda danese ha distribuito gratuitamente in alcune parti del mondo “Plants from Plants”, il primo set ecosostenibile prodotto con bio-plastica al 98%.

L’impegno di LEGO è quello di trovare entro il 2030 un materiale organico che mantenga le più importanti caratteristiche della plastica.
Progettare mattoncini ecosostenibili in grado di offrire la stessa sicurezza, qualità e durata di quelli attuali è la grande sfida dell’azienda che, per lo scopo,  ha investito oltre 130 milioni di euro e assunto un centinaio di esperti.

Al momento sono stati testati circa 200 materiali, ma ancora nessun risultato è stato soddisfacente.

Nel 2013 LEGO Group è diventato la prima azienda di giocattoli ad essere stata nominata World Savings Partner dal WWF.

Attraverso questa partnership, l’azienda si è impegnata a diminuire l’energia utilizzata per creare ogni elemento, riducendo le emissioni di CO2 e investendo nella costruzione di stabilimenti eolici.
Il traguardo è quello di utilizzare energie rinnovabili al 100% entro il 2020.