Roma, anno scolastico al via: si torna sui banchi

Roma, anno scolastico al via: si torna sui banchi

Tra i primi a partire l’istituto Federico Caffè

ROMA – Suona la prima campanella per gli studenti dell’istituto tecnico Federico Caffè di Roma. Alle otto i ragazzi della scuola commerciale romana si sono ritrovati nel cortile dell’istituto, tra facce ancora assonnate e sorrisi. Per molti sarà l’ultimo anno scolastico, per altri invece tante le novità che troveranno sui banchi, come nuovi compagni e professori ancora da conoscere. Per le scuole romane la data di inizio del calendario scolastico era stata fissata per il 17 settembre, ma la maggior parte degli istituti ha scelto di anticipare l’inizio dell’anno per permettere la sospensione in vista dei ponti. Tra queste, oltre all’istituto Federico Caffè, anche il liceo Galilei e l’ITIS Armellini di Roma. Alle nove la campanella suonerà anche per gli studenti delle classi prime, che saranno accolti dalla preside dell’istituto nell’aula magna della scuola.

Fuori dai cancelli dell’Itis Federico Caffè di Roma si respira l’ansia del primo giorno di scuola superiore. Alle nove gli studenti sono attesi nell’aula magna dell’istituto, dove la dirigente scolastica Marina Pacetti accoglierà i nuovi arrivati con un discorso di benvenuto. Accompagnati dai loro genitori, piu’ agitati dei figli, gli studenti non vogliono parlare.

“Siamo troppo tesi- si giustifica un gruppo di ragazzi- non sappiamo cosa aspettarci da questo nuovo anno”. I pochi sorrisi sono per le prime timide conoscenze con i nuovi compagni di avventura. “Speriamo siano simpatici”, commenta una ragazza. “E magari anche carini”, aggiunge l’amica. L’Itis Federico Caffè di Roma è tra le scuole che ha scelto di anticipare l’inizio dell’anno scolastico per permettere l’interruzione dell’attività didattica in vista dei ponti. Per la prima settimana gli studenti seguiranno un orario ridotto, con sole quattro ore di lezione, da lunedì 17 si riprenderà a pieno ritmo. Tante le novità ad accogliere i ragazzi, che oltre ai nuovi compagni di classe troveranno anche materie e professori diversi. Tra le discipline piu’ tenute italiano, storia dell’arte e matematica. “Per loro è un grande cambiamento- commenta una mamma- ma sono sicura che si troveranno bene”.