#XF12, Tommaso Paradiso e Manuel Agnelli vicini di banco dopo la polemica

#XF12, Tommaso Paradiso e Manuel Agnelli vicini di banco dopo la polemica

Periodo d’oro per Tommaso Paradiso. Singoli in testa alle classifiche musicali, il nuovo album “Love” fresco di pubblicazione (esce proprio oggi) e le varie ospitate in tv. Dopo aver calcato il palco di Sanremo, il frontman dei Thegiornalisti è stato il quinto giudice della terza puntata delle Audizioni di X Factor 12.

Se in molti si sono soffermati a rimirar il fascino paradisiaco di Tommaso, c’è anche una fetta di pubblico più curiosa, che non vedeva l’ora di osservare l’incontro tra il cantante e Manuel Agnelli.

Non tutti ricorderanno la polemica dello scorso anno, quando ci fu uno scontro a distanza tra i due artisti.
Il fattaccio risale al maggio del 2017, quando Manuel Agnelli durante una intervista per L’Inkiesta, definì la musica indi di oggi “musica leggera italiana camuffata da indie”. Alla domanda precisa della giornalista su Calcutta e i Thegiornalisti, il leader degli Afterhours ammise schiettamente di non essere un loro fan.

“La musica italiana finto indie che gira adesso è praticamente il peggior Venditti. Anzi, è il peggior Venditti fatto male perché lo fa gente che non sa cantare e non sa suonare”.

La querelle andò avanti coinvolgendo anche J-Ax, che si schierò apertamente dalla parte dei Thegiornalisti e della musica indi di oggi.

Anche Tommaso Paradiso non restò in silenzio e dal palco del Wired Next Fest, circa un mese dopo, rispose alle critiche: “Il peggio del peggio di Venditti è comunque meglio del miglior Agnelli”.

Come è andato, dunque, l’incontro un anno dopo al tavolo dei giudici di X Factor?

I due si sono salutati con un bacetto, si sono seduti accanto e… stop. Niente di più.
Niente ciccia per i gossippari.

 

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it