Un test di gravidanza sarebbe attendibile a così poco ritardo?...

Un test di gravidanza sarebbe attendibile a così poco ritardo?…

Buongiorno, vi scrivo per avere un vostro parere su una questione che mi sta mettendo molta ansia. Di recente ho iniziato ad avere i miei primi rapporti col mio ragazzo (sempre protetti con preservativo) e inizialmente non ci sono stati problemi di nessun tipo. Dieci giorni fa, durante un rapporto, ci siamo accorti che il preservativo si era rotto e questo è successo poco prima che il mio ragazzo eiaculasse (cosa che ha fatto solo dopo avere sostituito il preservativo ed è comunque venuto fuori). Ora, io di solito ho un ciclo di 30 giorni e quel giorno era il 22esimo, ma ho paura di essere rimasta incinta in qualche modo, anche se l’ovulazione l’avevo già avuta al 14-15esimo giorno. Non sono riuscita a farmi prescrivere la pillola del giorno dopo e ora ho un ritardo di un solo giorno che non so come interpretare. Un test di gravidanza sarebbe attendibile a così poco ritardo? Vi prego, aiutatemi.

Giulia, 16 anni

 


Cara Giulia,
immaginiamo che quando le paure prendano il sopravvento diventi tutto più difficile da gestire e soprattutto sembra che non ci siano delle vie di uscita. Allora affinchè avvenga un concepimento è necessario che ci sia una eiaculaizone interna in assenza di contraccettivi, durante il periodo fertile della donna, che come tu stessa suggerivi ha una finestra tra l’11° e il 18° giorno di un ciclo regolare.
Nel tuo caso non eri nel periodo fertile ed inoltre ci sembra di capire che siate riusciti ad accorgervi in tempo della rottura del preservativo. Il liquido preseminale che caratterizza la fase dei preliminari secondo alcuni recenti ricerche non dovrebbe contenere spermatozoi in grado di fecondare. Quindi non dovrebbero esserci rischi significativi.
Puoi effettuare con tranquillità il test di gravidanza valido sin dal primo giorno di ritardo. Ricorda che il ciclo può subire delle variazioni fisiologiche soprattutto a causa dello stress emotivo. Quando si verifica una situazione di stress vengono prodotti due ormoni il cortisolo e l’adrenalina che ci consentono di far fronte a una situazione di emergenza. Se la situazione si prolunga la reazione “ormonale” di allarme va ad influenzare l’ipotalamo, dove risiedono anche le strutture di controllo del ciclo mestruale. Ciò può causare un blocco dell’ovulazione, o un’alterata produzione del progesterone, per cui le mestruazioni possono presentarsi in anticipo, o ritardare, saltare completamente, o presentarsi con fenomeni di spotting, cioè perdite scarse e scure.
Vedrai andrà tutto bene.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it