A Tor Vergata da un'idea di Piero Angela 24 lezioni per 'prepararsi al futuro'

Da un’idea di Piero Angela 24 lezioni per ‘prepararsi al futuro’

ROMA – Ventiquattro lezioni, nelle aule di Tor Vergata, a Roma, “per preparare al futuro” 400 studenti universitari e delle scuole superiori. Il progetto, a cura di Piero Angela, prevede la partecipazione di altrettanti relatori di alto profilo, tra scienziati, storici, economisti, giornalisti e accademici che hanno risposto presente alla chiamata del celebre studioso.

Presentato dallo stesso Piero Angela e dal rettore di Tor Vergata, Giuseppe Novelli, partirà ad ottobre per concludersi ad aprile e ha l’obiettivo di “orientare i giovani nel mare magnum dei cambiamenti che si susseguono in velocita’ spasmodica e che cambiano il volto della nostra societa’ in modo progressivo e costante”, ha spiegato Angela.

“Il nostro tempo- ha sottolineato ancora- è caratterizzato da un incessante sviluppo tecnologico che trasforma ogni aspetto della nostra vita. E’ importante saper far fronte a questi cambiamenti e mettere a sistema l’intelligenza di cui questo Paese è pieno”. Tanti i nomi illustri che hanno aderito all’inziativa, dal numero 1 dell’Anac, Raffaele Cantone, al giornalista Gian Antonio Stella; dall’ex premier Enrico Letta al presidente Asi Roberto Battiston. Piero Angela terrà tre lezioni.

“Dobbiamo fare tutto il possibile- ha aggiunto Novelli- affinchè gli adulti di domani possano ‘imparare a imparare’ ogni giorno. I ragazzi che oggi hanno tra i 17 e i 20 anni attraverseranno quasi tutto il secolo in un mondo che richiedera’ non solo nuovi saperi ma anche la capacità di gestire le difficolta’ crescenti. E soprattutto dovranno imparare ad orientarsi, se in Italia ogni anno ci sono oltre 60mila aspiranti medici e 220mila aspiranti avvocati vuol dire che c’è qualcosa che non va…”.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it