GF VIP, Eleonora Giorgi: 'Faccio le puzze grazie a Le Donatella'

GF VIP, Eleonora Giorgi: ‘Faccio le puzze grazie a Le Donatella’

I nominati di questa settimana sono: Ivan Cattaneo, Eleonora Giorgi ed Enrico Silvestrin

ROMA – Voi mi avete disinibita. – ha esclamato Eleonora Giorgi a Le Donatella (Giulia e Silvia Provvedi) – Grazie a voi sono riuscita a fare le puzzette”.

Inizia così la diretta dalla Casa del Grande Fratello Vip che va in onda dopo la puntata condotta da Ilary Blasi con Alfonso Signorini. Una puntata bagnata dalle lacrime di Francesco Monte – per la sua ex Cecilia Rodriguez e per la perdita di sua madre – ma asciugata dal calore degli scontri tra Enrico Silvestrin e Maurizio Battista vs Valerio Merola – il secondo eliminato dal #GFVIP dopo Lisa Fusco – ed Eleonora Giorgi

Silvestrin – Battista VS Merola

Lo storico Vj di MTV e il comico romano non hanno speso parole dolci nei confronti del seduttore scaduto ormai da tempo. Tutto è nato dalla nomination di Battista, che ha nominato Merola perché non gli sono piaciuti alcuni suoi atteggiamenti.

Valerio non ci sta e rinfaccia al comico di aver pianto insieme a lui per la morte delle loro madri che portavano lo stesso nome e proprio per questo Merola si è arrabbiato: “io pensavo fossi mio amico”.

A scaldare ancor di più la situazione, ci pensa Silvestrin: “Non mi piace il fatto che tu ci abbia raccontato di esserti portato al letto donne che ormai non ci sono più. Valerio non sei rispettoso per le famiglie di chi è più tra noi”.

Durante la diretta del dopo puntata, Enrico fa il nome di Moana Pozzi. L’ex attrice porno scomparsa agli inizi degli Anni 90 sarebbe caduta nella morsa seduttiva di Merola. La confessione scottante di Silvestrin avrà delle conseguenze?

Silvestrin – Battista VS la Giorgi 

La Giorgi battibecca con Enrico per la spesa e con Battista per averle dato della “padrona della casa”. La sua aurea angelica si è trasformata in diabolica. In un momento goliardico con le battute di Battista, la Giorgi ‘snobba’ la veracità romana del comico con “non capisco le tue battute”. Una frase detta per sottolineare la scarsa articolazione delle parole di Battista.