Milano, i giovani per i diritti e la buona informazione

Milano, i giovani per i diritti e la buona informazione

Milano – Diritti e doveri, regole, comunità, partecipazione, responsabilità. E poi fonti, verità, attendibilità. E ancora il diritto e il dovere, di votare, di informarsi correttamente.

Sono queste le parole più usate da alcuni dei ragazzi milanesi che abbiamo coinvolto nel dibattito animato dalle nostre campagne “Cittadini in classe” e “Combattiamo le fake news”.

Ragazze e ragazzi hanno detto la loro rispondendo alle nostre domande: cosa significa per te essere cittadino/a? A scuola si diventa cittadini/e? Cosa diresti ai tuoi coetanei per non cadere nella trappola delle fake news?

Li abbiamo incontrati nella sede milanese dell’associazione antimafia Libera, dove stavano partecipando ad alcune riunioni organizzative che riguardavano proprio i temi delle campagne. Chi vuole impegnarsi nella propria scuola per sensibilizzare e coinvolgere i propri compagni in attività sulla conoscenza e il contrasto delle mafie. Chi invece, o in aggiunta, vuole impegnarsi a realizzare un coordinamento di redazioni scolastiche per essere più presenti nella città. Protagonisti, voci narranti, e non solo spettatori del proprio tempo.

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it