#FuturaRoma, l'innovazione degli studenti in mostra

#FuturaRoma, l’innovazione degli studenti in mostra

Fino a domani la kermesse fa tappa nella Capitale

ROMA – Dopo le giornate fiorentine di Didacta, Futura e’ approdata a Roma, nella prestigiosa sede di Palazzo Venezia e in altre location del centro storico, per tre giorni di attivita’, esperienze, workshop, dibattiti sulla scuola digitale e sull’innovazione didattica. Al centro dell’iniziativa, attivita’ rivolte a dirigenti, docenti, animatori digitali e team per l’innovazione, personale scolastico, studentesse e studenti, in diverse aree tematiche quali:

– l’Agora’ (Area per conferenze, incontri istituzionali e testimonianze),
– la Future zone (Area espositiva dedicata alle innovazioni, esperienze e buone pratiche digitali delle scuole locali),
– il Digital circus (Area dedicata a Fab Lab, droni, dimostrazioni di robotica, simulatori e altre innovazioni),
– il Teachers matter (Area dedicata alla Formazione dei docenti/dirigenti scolastici sui temi dell’innovazione didattica e digitale, workshop formativi, Master Class),
– la Hack arena (Arena per lo svolgimento dell’Hackathon nazionale),
– la simulazione del G20 ‘Diplomacy Challenge’,
– lo Stakeholders’ club (Area degli stakeholder dove mettere in evidenza le collaborazioni positive sulla didattica digitale con il mondo esterno, l’impresa e la societa’ civile),
– lo Students matter (laboratori di didattica per studenti del primo e del secondo ciclo).

Nella Future Zone tanti studenti che mettono in mostra i loro progetti tecnologici. Tra loro, Federica, studentessa dell’istituto ‘Volta’ di Pescara, che insieme ad altri studenti sta lavorando alla programmazione di un robot in grado di aiutare una compagna che rientra nello spettro autistico a migliorare la sua capacita’ di interazione nella vita scolastica e non.