Il Garibaldi di Roma vince Premio regionale Scuola Digitale

Il Garibaldi di Roma vince Premio regionale Scuola Digitale

ROMA – Si chiama ‘Bios 1.0’ il progetto vincitore del Premio Scuola Digitale per la regione Lazio. Scelto tra una rosa di 12 finalisti, il lavoro degli studenti dell’istituto ‘Garibaldi’ di Roma ha convinto la giuria per aver integrato l’innovazione con il fattore sociale e ambientale. ‘Bios 1.0′, infatti, prevede la realizzazione di un sistema di coltura idroponica in cui l’automazione e’ stata ottenuta attraverso un sistema Arduino. Questo consente alla struttura di essere autonoma dal punto di vista del rifornimento idrico, con il minimo dispendio di acqua perche’ in continuo riciclaggio.

A livello energetico, inoltre, si autoalimenta con un pannello solare che ne garantisce anche l’illuminazione notturna. Il prototipo, che si basa su alcune delle indicazioni dell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, potrebbe poi essere esportato e interessare Paesi in via di sviluppo dove esistono zone a scarsa disponibilita’ idrica e di terreni.

La premiazione dell’istituto si e’ svolta al termine dell’evento di presentazione dei lavori finalisti a livello regionale a Palazzo Venezia, dove da domenica gli alunni delle scuole coinvolte hanno avuto la possibilita’ di presentare i propri progetti nell’ambito di #FuturaRoma. Obiettivo del premio e’ valorizzare l’innovazione che nasce tra i banchi di scuola per permettere ai giovani di esprimere i loro talenti e mettere in pratica cio’ che apprendono nelle loro aule.

Oltre all’istituto ‘Garibaldi’ di Roma hanno concorso al premio gli istituti: ‘Einaudi’ di Roma, con ‘ABC Digital’; ‘Grassi’ di Latina, con ‘Research in action’; ‘Rosatelli’ di Rieti, con ‘Mix Tap’; ‘Pontecorvo’, con ‘La matematica come lingua’; ‘Piazza della Resistenza’ di Monterotondo, con Robocar; ‘Loi’ di Nettuno, con ‘Easy Nettuno’; ‘Costaggini’ di Rieti, con ‘Just Reat’; ‘Dalla Chiesa’ di Montefiascone, con ‘Ves’; ‘Bragaglia’ di Frosinone, con ‘Radio Mia’; ‘Meucci’ di Latina, con ‘Geometria 2.0’; e ‘Ruffini’ di Viterbo, con ‘Sportello amico digitale’.