#cuoriconnessi contro cyberbullismo, studenti incontrano Polizia

#cuoriconnessi contro cyberbullismo, studenti incontrano Polizia

ROMA – Oltre 1.200 studenti delle scuole superiori di Roma hanno affollato la sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica per la nuova edizione di #cuoriconnessi2. La campagna di sensibilizzazione contro i pericoli del cyberbullismo e sull’uso consapevole del web – a cura della Polizia di Stato e di Unieuro – ha gia’ coinvolto oltre 30mila studenti. L’iniziativa prevede momenti di interazione con i ragazzi e la visione del docufilm basato su fatti realmente accaduti, dal titolo ‘La stagione ritrovata’.

Durante l’incontro, funzionari della Polizia di Stato e della Polizia Postale hanno dialogato con i ragazzi dando loro consigli per un uso corretto della tecnologia. Grazie a queste campagne di sensibilizzazione nelle scuole sono aumentate le segnalazioni e le denunce da parte dei minori nei confronti dei coetanei per i soprusi subiti. Oltre 290 i casi di cyberbullismo denunciati nei primi mesi del 2018, 69 i minori segnalati all’Autorita’ giudiziaria per aver diffuso immagini pedopornografiche, 37 quelli per sextortion, 164 per aver vessato, diffamato e molestato coetanei attraverso i nuovi media.

“Quella che i ragazzi vivono e’ una societa’ completamente immersa nella rete- ha detto all’agenzia Dire la direttrice della Polizia Postale, Nunzia Ciardi- oltre il 90% degli under 30 sono perennemente connessi. Di fronte a questi numeri emergono i rischi inevitabili che noi cerchiamo di contenere con la nostra opera di prevenzione. Andare nelle scuole non rientra nel dna di una forza di polizia, eppure noi ci crediamo moltissimo a questi progetti”.

“La strada non deve essere quella del divieto- ha aggiunto il capo della Polizia, Franco Gabrielli, presente all’evento insieme al ministro dell’Interno, Matteo Salvini- ma quella della prevenzione. Come sulle strade a fronte dei tanti incidenti che ci sono ogni giorno: non vogliamo impedire la circolazione ma insegnare un corretto stile di guida”. L’evento all’Auditorium stato trasmesso in streaming anche nei punti vendita Unieuro per permettere al pubblico interessato di vedere in tempo reale il docufilm e di assistere alle testimonianze in sala.