Genova, la parola agli studenti del liceo D'Oria

Genova, la parola agli studenti del liceo D’Oria

Primo incontro di giornalismo con gli studenti dello storico liceo genovese per il progetto “Genova, un ponte per il futuro”

Genova – La Scuola Fa Notizia prosegue la sua collaborazione con gli studenti e gli insegnanti di Genova grazie al progetto “Genova, un ponte per il futuro”.

Oggi la prima tappa al liceo classico statale Andrea D’Oria, nel pieno centro storico della città. Insieme alle ragazze e ai ragazzi della 1B abbiamo parlato di giornalismo e notizie, immagini, di territorio, persone, fatti e racconti. Il progetto di giornalismo partecipato della redazione Diregiovani incontra per la prima volta gli studenti del D’Oria, una collaborazione fortemente voluta dalla dirigente Mariaurelia Viotti perché questa classe svolge già all’interno del percorso scolastico dei laboratori settimanali di giornalismo e comunicazione, spiega la professoressa Alessandra Bertolotto.

Oggi più che mai, soprattutto per i giovanissimi genovesi il giornalismo diventa un’opportunità e uno strumento per riappropriarsi del proprio territorio, della città e del quartiere. Per prendere la parola e raccontare la propria storia, per far sentire la loro voce o per dare voce ai propri concittadini. Il ‘chiasso’ che da settimane vede Genova al centro di polemiche, affermazioni, dichiarazioni, accuse, richieste, obiezioni sta sovrastando gli abitanti della città e le loro vite.

Che cosa è cambiato e come nella vita dei genovesi dopo il crollo del ponte Morandi? Quali forze sono state messe in campo e quali risorse hanno permesso alla città di riorganizzarsi, ricucire gli strappi, lenire le ferite e rialzarsi? Questa volta, per una volta, i giornalisti fanno un passo indietro e lasciano la parola ai protagonisti di questa trasformazione.