Il suo pene tende a “scivolare fuori” o a non entrare bene…

buonasera, avrei una domanda da porvi. io e il mio ragazzo abbiamo rapporti sessuali, più o meno in modo regolare da febbraio. facciamo però sempre molta fatica durante la penetrazione, perché il suo pene tende a “scivolare fuori” o a non entrare bene. in più oggi ho avuto qualche momentanea perdita di sangue. può essere perché si è spinto più in giù del solito? è la seconda volta di seguito che mi capita, le perdite sono abbastanza, ma poi si fermano autonomamente. avete qualche consiglio?
grazie della disponibilità e della pazienza

Anonima, 18 anni


Cara Anonima,
rispetto alle difficoltà della penetrazione a volte può incidere anche la scarsa lubrificazione o una rigidità della muscolatura pelvica.
Questo potrebbe avere anche una natura psicologica nel momento in cui l’ansia o le paure prendono il sopravvento.
Non sappiamo molto della vostra storia ma a volte può succedere, anche in maniera inconsapevole, di non  sentirsi pronti per un rapporto oppure si ha il timore di farsi male e così il corpo diventa più teso senza nemmeno che noi ce ne accorgiamo.
Lo stato emotivo di una persona sicuramente ha un peso importante nella relazione di coppia e, di conseguenza, per la propria sessualità. Prova a parlarne col tuo partner, forse con il dialogo potrai trovare con lui un modo per vivere in modo più sereno la vostra intimità.
Magari in questi casi la fase dei preliminari è importante, perchè permette di approfondire maggiormente la vostra complicità.

Le stesse perdite associate ai rapporti sessuali, senza dolori o fastidi particolari, possono essere causate da un trauma vaginale o della cervice provocato a sua volta da un’eccessiva secchezza vaginale prodotta da una scarsa lubrificazione della vagina durante il rapporto sessuale.
In altri casi queste perdite potrebbero essere riconducibili a piccole piaghe sul collo dell’utero o ad altre condizioni più specifiche che possono causare le perdite ematiche, ma è fondamentale appurare il tutto con la visita ginecologica. In una consulenza online non è possibile fare delle diagnosi ma solo ipotesi rispetto a quello che ci scrivete.
Puoi quindi o rivolgerti alla tua ginecologa di fiducia o recarti in un consultorio della tua zona, dove troverai una èquipe di esperti che potranno approfondire meglio la situazione.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it