Amici come prima, tra De Sica e Boldi il tempo non è mai passato

Amici come prima, tra De Sica e Boldi il tempo non è mai passato

Il film arriva il 19 dicembre al cinema
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Nel 1986 Yuppies – I giovani di successo ha sancito la nascita del duo comico formato da Christian De Sica e Massimo Boldi. Nel 2005 Natale a Miami, invece, ha segnato la separazione artistica dei due attori. Dopo 13 anni, la coppia De Sica-Boldi torna al cinema con Amici come prima, diretta dall’attore romano.

Il film – al cinema dal 19 dicembre con Medusa Film – è stato presentato al Cinema Adriano di Roma in presenza del cast.

Amatissimi dal grande pubblico, i due tornano sul grande schermo con i sorrisi di sempre, raccontando la storia di un direttore di un hotel di lusso costretto a travestirsi da donna per non perdere il lavoro e non confessare alla famiglia la sua disoccupazione.

Avevo pensato a una storia drammatica incentrata su un uomo che voleva diventare una donna– ha raccontato De Sica in conferenza- Poi ho dirottato il racconto verso una commedia su un uomo costretto a travestirsi per necessità, come avveniva nel celebre film con Robin Williams ‘Mrs. Doubtfire’. Ho pensato: ‘Quale attore se non Massimo vicino a me per questo film comico?!’“. Fin dal primo giorno di riprese di ‘Amici come prima’– continua De Sica- sia io che Boldi abbiamo avuto la sensazione di non esserci mai lasciati. Abbiamo provato e sentito intorno a noi un entusiasmo e una vitalità che ci hanno fatto ringiovanire di quarant’anni: è stato come ritornare a quando ci siamo conosciuti nel 1971 e ci esibivamo insieme a Milano nel gruppo musicale ‘La pattuglia azzurra’, io come cantante e lui come batterista“. “Tra noi è rinata la stessa chimica e magia di sempre – risponde Boldi- Ci capivamo al volo e con grande naturalezza. Io e lui non abbiamo mai litigato: non siamo amici come prima ma amici veri“. 

Villa Gernetto – concessa da Silvio Berlusconi – e la musica dei Gazebo, che riaccende la nostalgia dei film di Natale degli Anni 80, accompagna la storia di Cesare (De Sica), lo stimato direttore del Relais Colombo, hotel di lusso di Milano. Con l’arrivo di nuovi soci cinesi intenzionati a rivoluzionare tutto, Luciana (Regina Orioli), figlia di Massimo Colombo (Boldi), storico proprietario dell’hotel, licenzia per primo proprio il direttore. Cesare, rimasto senza lavoro, scopre che Luciana sta cercando per suo padre una badante, ed è disposta a spendere 5.000 euro al mese pur di arginare il vivace e arzillo Massimo. La prospettiva di uno stipendio così allettante spinge Cesare a candidarsi. Aiutato dal suo amico Marco (Maurizio Casagrande) si traveste da donna e diventa la seducente Lisa che, travolgendo Massimo al primo incontro, viene assunta. Tra esilaranti imprevisti e situazioni equivoche, nasce un’intesa perfetta.Cesare però non ha il coraggio di svelare la verità alla moglie Carla (Lunetta Savino) e al figlio Matteo (Francesco Bruni), che continuano a crederlo direttore dell’hotel.

Amici come prima è al tempo stesso un omaggio al passato e uno sguardo al futuro. Al film infatti ci ha lavorato un cast giovane. Alla regia insieme a De Sica, suo figlio Brando che non ha voluto firmare il film “per non fare il solito raccomandato“, ha raccontato l’attore romano.

Nel cast – oltre Boldi e De Sica – Regina Orioli, Maurizio Casagrande, Francesco Bruni e con la partecipazione di Lunetta Savino.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it