Quanti giorni si devono calcolare per capire quando si è fertili?...

Quanti giorni si devono calcolare per capire quando si è fertili?…

Finalmente mi sono arrivate le rosse! Il ciclo è iniziato il 23 e dovrebbe finire domani, dopo l’ultimo giorno di ciclo quanti giorni si devono calcolare per capire quando si è fertili e quindi quando è meglio stare attenti a non fare l’amore? Premetto che dopo Ellaone dall’ultimo ciclo di settembre sono passati 34 giorni prima che mi ritornasse ad ottobre, vorrei chiarezza sul periodo fertile per vivere al meglio la mia sessualità. Grazie mille.

Germana


Cara Germana,
condividiamo la tua gioia per questa notizia tanto attesa.
Il più delle volte capita che le mestruazioni arrivino proprio quando si smette di attenderle con ansia.
Come ti abbiamo già accennato in altre risposte, a volte l’organismo risente profondamente dello stress e si va ad innescare un circolo vizioso per cui più ritardano ad arrivare, più sale la preoccupazione e si genera ansia che a sua volta inibisce l’organismo.
Questo può prolungare ulteriormente l’attesa!
Nel tuo caso l’assunzione della pillola Ellaone e del precedente anticoncezionale di emergenza, hanno avuto un ruolo determinante nell’irregolarità del ciclo, a causa delle oscillazioni ormonali. Ma riteniamo sempre importante considerare lo stato emotivo vissuto in quei giorni.
Il ciclo va calcolato dal primo giorno delle mestruazioni, quindi dovrai iniziare a contare dal 23 ottobre. In base a quanto detto, oggi ti trovi al tuo terzo giorno.
Per periodo fertile solitamente si considera il periodo tra l’undicesimo e il diciottesimo giorno del ciclo. La fascia che ti indichiamo è orientativa e quindi, soprattutto se non si è regolari, si possono verificare delle importanti variazioni.
Proprio per questo ti suggeriamo di adottare un metodo anticoncezionale che ti protegga per tutto l’intero periodo e non solo nei giorni potenzialmente fertili.
Come già ti abbiamo consigliato, sarebbe utile confrontarti con un ginecologo per valutare tutte le opzioni e scegliere il metodo contraccettivo più adatto a te; proprio per vivere, come giustamente menzionavi anche tu, più serenamente e consapevolmente la sessualità.
Speriamo di esserti stati d’aiuto.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it