Ho una paura tremenda, ho letto su internet i sintomi di una gravidanza!...

Ho una paura tremenda, ho letto su internet i sintomi di una gravidanza!…

Salve, volevo porle una domanda e spero di ricevere una risposta il prima possibile. il 10 Marzo ho avuto un rapporto sessuale protetto con il mio ragazzo. Dopo mezzora abbiamo fatto del sesso orale (lui non è venuto) e poi, presi dal momento c’è stato un secondo rapporto, non protetto, senza eiaculazione interna. Consapevole della possibilità di incorrere in una gravidanza, il giorno dopo mi sono recata al consultorio dove mi è stata prescritta Ellaone, che ho assunto a distanza di 16 ore dal rapporto. il 13 Marzo mi è venuto il ciclo, che è durato 12 giorni, e dalla preoccupazione mi sono recata al pronto soccorso ginecologico dove mi è stata fatta un’ecografia interna ed è risultato tutto nella norma. il giorno 15 Aprile mi è ritornato il ciclo ed ho anche iniziato a prendere la pillola anticoncezionale Yaz. Ho esposto le mie paure sul fatto di essere incinta alla ginecologa del consultorio ma lei mi ha assicurato che non era cosi, senza però visitarmi!! Oggi, il 12 Maggio, alla 4 pillola placebo di Yaz, mi è tornato il ciclo ma molto più scarso del solito. Tengo a precisare che ho avuto spotting scarso rosa e marrone praticamente per tutto il primo blister della pillola anticoncezionale. Ora la mia preoccupazione è: posso essere incinta?
Ho una paura tremenda anche perchè leggendo su internet i sintomi che può comportare una gravidanza, ho notato che possono esservi falsi cicli, sonnolenza, ecc.. inoltre mi sembra di avere la pancia più gonfia in questi giorni, e più puntini sui capezzoli. Detto ciò, non so se questi sintomi io li abbia realmente o se sia solo un fattore psicologico a causa dell’immensa preoccupazione. Ho solo 16 anni. Secondo lei posso stare tranquilla oppure no?La pillola,può nascondere una gravidanza, dal momento che provoca una mestruazione indotta e non naturale? La prego di rispondere il prima possibile perchè sono veramente agitatissima. la ringrazio in anticipo.

Anonima, 16 anni


Cara Anonima,
ti invitiamo a non leggere troppe cose su internet; cerca di selezionare uno o due siti che ti ispirano fiducia e fai riferimento prevalentemente a quelli. Questo perchè la troppa informazione, a volte, abbassa il livello della qualità delle notizie e, inoltre, crea confusione! In generale possiamo dirti che siamo concordi con i professionisti che hanno avuto modo di visitarti clinicamente e vorremmo, insieme a te, riflettere sul fatto che non riesci a tranquillizzarti. Tu stessa scrivi che è molto probabile che il “fattore psicologico” stia prendendo il sopravvento, e allora vorremmo chiederti: perchè secondo te c’è tutta questa paura?
E’ possibile che tu non ti senta davvero pronta ad un rapporto sessuale? O che il rapporto con questo ragazzo non ti faccia sentire tranquilla? In effetti ci parli molto poco di lui e di come, insieme, state vivendo queste tue paure…
Oppure, forse, hai ricevuto un’educazione molto rigida rispetto al sesso? E’ probabile che il mondo della sessualità si colleghi a timori, o chissà, anche a sensi di colpa, personali. Non è giusto, nè per te nè per il tuo rapporto vivere tutta questa ansia. La complicità del tuo ragazzo e la consulenza di una figura adulta, magari professionale, potrebbero rassicurarti. Ad esempio, se nella tua scuola esiste un servizio di Sportello d’ascolto, potresti provare a parlarne con uno psicologo.
Nel frattempo, se vorrai potrai continuare a scriverci. Un saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it