Sanremo. Tra i Big sul palco dell’Ariston c’è anche Motta

La 69esima edizione del Festival si apre a voci del panorama Indie. Il cantautore presenta Dov'è l'Italia. Tra i nomi in gara anche Ghemon e Zen Circus
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Fuori i primi nomi dei Big che saliranno sul palco dell’Ariston per la 69esima edizione del Festival di Sanremo. Contro ogni previsione la direzione artistica ha voluto dare spazio a musicisti della scena alternativa. Personalità importanti e rappresentative di un certo mondo musicale sconosciuto però al grande pubblico. Tra questi spicca il nome di Motta, cantautore toscano di adozione romana che dal suo primo album “La fine dei vent’anni” – uscito nel 2016 – sta conquistando pubblico e critica. Quest’anno a consolidare il suo successo è arrivato il disco numero due: “Vivere o Morire”. Con due Targhe Tenco alle spalle, una nel 2016 per la miglior opera prima, e l’altra nel 2018 per la categoria “Disco in Assoluto”, Motta presenta sul palco dell’Ariston “Dov’è l’Italia”. Una canzone, scritta e composta interamente da lui, nata dall’urgenza di raccontare un momento specifico del suo sentire: quello del disorientamento di fronte all’attualità del proprio Paese. 

Tra le altre voci fuori dal coro animeranno Sanremo anche Ghemon e Zen Circus.

Un motivo in più per guardare la rassegna canora più famosa di sempre che, quest’anno, ha davvero il sapore di Festival della Canzone Italiana.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it