Lei è molto carina e si comporta in modo “strano” con me…

Salve!
Vorrei chiedervi un parere su una situazione con una mia amica.
Non la conosco da tantissimo, però abbiamo legato di più, proprio per “colpa” di un amico in comune che le ha rivelato il mio orientamento sessuale.
Lei è molto carina e si comporta in modo “strano” con me, ad esempio mi abbraccia un sacco, dice che sono la sua ragazza ai nostri amici, (scherzando) , mi ha anche chiesto se lei è il mio tipo.
Bhe le ho detto che lei è etero quindi no.
Ora mi ha rivelato che ha dei dubbi sul suo orientamento e mi fa un sacco di domande e parliamo molto.
Ora però vorrei capire, se le piaccio io, se ci sta “provando” con me, perché sono un po’ confusa da alcune cose che dice/fa.
Grazie mille

Emily, 18 anni


Cara Emily,
conoscere i propri desideri, le proprie emozioni e quindi il proprio orientamento sessuale richiede innanzitutto del tempo e non necessariamente è lo stesso per tutti. Ognuno ha il suo tempo che va rispettato, perchè è proprio grazie ad esso che pian piano si esce dalla confusione per avere le idee più chiare e definite. Ci sembra di capire, da quanto ci hai descritto, che la ragazza in questione stia iniziando a manifestare un’interesse sia attraverso il corpo (con atteggiamenti affettuosi) sia ponendoti delle domande, forse è davvero incuriosita e le domande che ti fa la aiutano a capire e a capirsi più a fondo. Comprendiamo il tuo disorientamento per i segnali discordanti che lei ti manda, ma ricorda che essere confusi porta proprio a questo ed è del tutto normale vivere una sensazione del genere. Nella confusione si alternano stati d’animo, pensieri, chissà se anche tu nel tuo percorso non l’abbia sperimentata. Quindi il consiglio più importante che possiamo offrirti è dare tempo, non avere timore di fare anche tu qualche domanda a lei, d’altra parte ti ha rivelato di avere dei dubbi sul suo orientamento.
Non avere fretta di definire la situazione subito, il tempo ti darà le risposte!
Speriamo di averti dato degli spunti su cui riflettere.
Un caro saluto!

17 Gennaio 2019