Sofia Viscardi e Alessandro Tenace con Medici Senza Frontiere per i giovani

“Esiste un Noi e un Loro quando hai davanti qualcuno che ha bisogno di aiuto?”
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Due giovani d’eccezione scendono in campo per una giusta causa. Cosa vuol dire la parola Noi?” e poi “Con chi andresti a ballare?” e infine “Chi aiuteresti?”. Sono le semplici domande che i due creator Sofia Viscardi e Alessandro Tenace dei theShow rivolgono a persone comuni – studenti, mamme, lavoratori, pensionati – nel nuovo video “NOI” pensato da Medici Senza Frontiere (MSF) per la campagna #Umani e rivolto al pubblico dei millenials. Un video che in un disarmante gioco delle parti accorcia le distanze che ci separano dall’altro e invita a riscoprire il naturale istinto all’aiuto.

Quando un essere umano si trova in difficoltà, aiutarlo appare inevitabile, è semplicemente impossibile scegliere. – ha dichiarato François Dumont, responsabile della comunicazione di MSF – Ogni giorno in oltre 70 paesi del mondo gli operatori di MSF aprono le porte di ospedali e ambulatori a qualsiasi individuo abbia bisogno di cure, indipendentemente dalla sua appartenenza etnica, religiosa o dal suo credo politico. Grazie alle interazioni che susciterà questa iniziativa, vogliamo riscoprire il gesto umanitario che non fa differenze, anche nella dimensione quotidiana dell’aiuto, perché apparteniamo tutti ad un unico genere, quello umano”.

Il video –  prodotto da Show Reel –  “NOI” è un’iniziativa della campagna #Umani di MSF che, in un momento in cui l’idea stessa di solidarietà è messa a rischio, riporta al centro il gesto umanitario nella sua essenza, quella dell’aiuto da persona a persona, senza distinzioni, in tutta la sua semplicità.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

Autore: Lucrezia Leombruni
Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it