Irama emoziona nel video di La ragazza con il cuore di latta

Il brano è in gara al Festival di Sanremo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Colori pastello, immagini dolci e potenti, a tratti violente, suggellate da una storia d’amore: quella tra la giovane Linda e Irama, che da voce e volto al dolore di una giovane ragazza distrutta dalla violenza subita negli anni da un padre orco.
Si può riassumere così il video de “La ragazza con il cuore di latta”, diretto da Matteo Martinez, disponibile su Youtube appena terminata la prima serata Sanremese.

Il video, che vede protagonista Irama e Demetra Bellina, nel ruolo di Linda, esprime con una potenza unica tutto il sentimento di dolore e di forza di un’adolescente abusata tra le mura domestiche.

“Ho sempre raccontato la verità con le mie canzoni – dice IRAMA – e con il video del brano di Sanremo ho provato a farlo anche con le immagini. Scene forti che accompagnano la mia voce e concretizzano la canzone . Mi sono affidato a Matteo Martinez – per rendere tutto più reale e credo che lui abbia fatto un lavoro perfetto portando un tocco di cinema nella musica”.

“Questa – gli fa eco il regista Matteo Martinez – è una canzone che sovrappone a una repellente storia di violenza incestuosa una limpida storia d’amore. Una storia difficile, da trattare con pudore e gentilezza. Irama, autore e interprete, ci è riuscito molto bene, trovando l’alchimia giusta per fondere parole, musica e interpretazione, con garbo e passione. Già durante il primo ascolto ho capito che avrei avuto a che fare con un video complicato e delicato. Per girarlo, ho cercato di assecondare con le immagini il racconto senza lasciarmi sfiorare dalla tentazione di una qualsiasi enfatizzazione e ho filtrato la crudezza del tema attraverso la dolcezza disarmata di uno sguardo dall’infanzia. Anche per quanto riguarda Irama ho privilegiato la storia dando più spazio alla sua presenza come attore e affidando alle parti in cui canta solo brevi snodi delicati e drammatici”.

“LA RAGAZZA CON IL CUORE DI LATTA” – TESTO
Autori Fanti Filippo Maria, Colonnelli Giuseppe
Compositori Nenna Giulio, Debernardi Andrea, Fanti Filippo Maria

Fare l’amore è così facile credo

Amare una persona fragile meno

Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo

E quando era piccola sognava di aggiustarsi dentro

Diceva di essere diversa

Cercava le farfalle lì appoggiata alla finestra

Vedeva i suoi compagni che correvano in cortile

E lei che non poteva si sedeva e ci pensava bene a cosa dire

E se ogni tanto le chiedevo come mai non giochi

Diceva siediti qui affianco ed indicava su

Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero

Perché il mio a volte si dimentica e non batte più

Così cercando di salvarla

A sedici anni il suo papà le regalò un cuore di latta

Però rubò il suo vero cuore con freddezza

In cambio della vita


E non lo senti che

Questo cuore già batte per tutti e due

Che il dolore che hai addosso non passa più

Ma non sei più da sola ora siamo in due

Io ci sarò comunque vada

Ci sarò comunque vada


Fare l’amore è così facile credo

Amare una persona fragile meno

Linda è cresciuta così in fretta da truccarsi presto

Talmente in fretta che suo padre non fu più lo stesso

A scuola nascondeva i lividi

A volte la picchiava e le gridava soddisfatta

Linda sentiva i brividi quando quel verme entrava in casa sbronzo

E si toglieva come prima cosa solo la cravatta

E se ogni tanto le chiedevo come mai non esci

Diceva siediti qui affianco ed indicava su

Io in quella nuvola ci vedo solo un cuore vero

Adesso dimmi in quella accanto cosa vedi tu

Ma chi ha sofferto non dimentica

Può solo condividerlo se incrocia un’altra strada

Per ragazza più bella del mondo con il cuore di latta


Sappi che io ci sarò
Comunque vada


E non lo senti che

Questo cuore già batte per tutti e due

Che il dolore che hai addosso non passa più

Ma non sei più da sola ora siamo in due

Io ci sarò comunque vada

Ci sarò comunque vada


Fare l’amore è così facile credo

Amare una persona fragile meno

Linda è cresciuta con un cuore che non batte a tempo

Ma adesso dentro la sua pancia batte un cuore in più


E non lo senti che

Questo cuore già batte per tutti e due

Che il dolore che hai addosso non passa più

Ma non sei più da sola ora siamo in due

Io ci sarò comunque vada

Ci sarò comunque vada

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it