Tonio Cartonio: "Fake news sulla mia morte? Hanno inciso sulla mia vita"

Tonio Cartonio: “Fake news sulla mia morte? Hanno inciso sulla mia vita”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dal 1999 al 2004 Danilo Bertazzi è entrato nelle case di tutti i bambini italiani con la Melevisione, in onda su Rai 3 sotto le vesti di Tonio Cartonio. Il 18 gennaio la Melevisione ha compiuto vent’anni e per l’occasione è intervenuto ai microfoni di “Un giorno da ascoltare” con Arianna Caramanti e Misa Urbano su Radio Cusano Campus.

“L’anniversario dei vent’anni della Melevisione è stato uno tsunami di affetto da parte di tantissime persone che mi hanno fatto sentire la loro vicinanza inondandomi di messaggi e telefonate!Il personaggio di Tonio Cartonio ha avuto un ruolo fondamentale nella mia vita: per un attore è difficile togliersi di dosso il “peso” di un personaggio di questo calibro che è rimasto nel cuore di tanti ragazzi. Ora sono autore televisivo della posta di yo yo in onda su Rai yo yo ogni mattina e mi diverto molto a scrivere le scene. Come tutti sanno, un po’ di anni fa fui vittima di una brutta fake news che mi dava per morto: ogni tanto c’è ancora qualcuno che mi dice “ah, ma quindi non sei morto?!”… Fortunatamente questa notizia non ha inciso sulla mia carriera ma sicuramente un po’ sulla mia vita perché non riesco ancora a capire il motivo di tanta malvagità e perché abbiano messo in giro una voce di una cattiveria inaudita. Fu tolta dalla circolazione solo dopo un po’ perché fu una delle prime fake news in circolazione e quindi non c’erano molti modi di smentire la voce all’istante ed è anche per questo motivo che non si è mai riuscito a risalire all’artefice di questa bufala nonostante le molte denunce che ho sporto nel corso degli anni alla polizia postale”.

Il suo ritorno davanti le telecamere

“A breve tornerò avanti le telecamere che però non saranno quelle televisive! Ho preso parte a una short series interamente visibile sul web diretta da Fulvio Risuleo ambientato in un programma televisivo per bambini, è un giallo dove ci sarà anche un morto e io potrei anche essere sospettato di omicidio. La serie dovrebbe partire dal 26 marzo e lo spettatore può interagire con questa serie, mettersi nei panni dell’investigatore, interagire con questa serie e decidere quale episodio vedere per primo per cercare di capire quale sia l’assassino… Una sorta di rompicapo! A questa serie prenderà parte anche Sonia della Posta di Sonia: saranno contenti gli ex bambini di Roma!”

 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it