Livia Massaccesi e le sue “facce da Festival”

L'illustratrice ha disegnato i volti dei 24 artisti in gara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

SANREMO – Essenziali e riconoscibili. Sono questi i tratti distintivi dei ritratti di Livia Massaccesi, giovane illustratrice romana che ha messo la sua creatività al servizio del 69esimo Festival di Sanremo. E’ lei l’autrice delle ‘faccine’ che appaiono accanto al nome del cantante in gara quando viene presentato. Un tocco grafico, gradito dal pubblico del Festival. A volerla fortemente nel team della macchina sanremese, è stato il regista della kermesse musicale, Duccio Forzano. “Lui ha apprezzato molto il mio lavoro che porto avanti da una decina di anni sui volti e ritratti collegati al mondo della musica e adesso sono qui e sono davvero emozionata“, ha raccontato la Massaccesi ai microfoni di diregiovani.it.Questo genere di ritratto è nato da una ricerca sulla comunicazione visiva dei volti. Ho studiato come tutti gli elementi che compongono le nostre facce comunichino qualcosa. Realizzando volti completi infatti mi sono divertita a togliere pian piano gli elementi del viso per capire fino a che punto sarei potuta arrivare senza compromettere la riconoscibilità, è proprio questo l’obiettivo della mia arte“, ha spiegato la visual designer. 

Per la giovane artista nessuno è impossibile da realizzare. Tra i 24 big in gara, il più difficile da rappresentare è stato Daniele Silvestri, la più semplice Loredana Bertè e il più divertente Achille Lauro. “Ancora non ho avuto nessun feedback da parte degli artisti, pero’ mi sono arrivate voci di soddisfazione e curiosità“, ha detto la giovane artista. Oltre ai cantanti di #Sanremo2019, la Massaccesi ha disegnato molti protagonisti del mondo della musica: Mina, Freddie Mercury, Ornella Vanoni, Levante, Calcutta, Tommaso Paradiso, Coez e Lucio Battisti, solo per citarne alcuni. 
 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it