Roma, studenti raccontano L'Aquila con Maxxi 'Art work'

Roma, studenti raccontano L’Aquila con Maxxi ‘Art work’

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un reportage fotografico progettato, realizzato e allestito dagli studenti sulla città de L’Aquila. E’ questo il compito dei 26 ragazzi dei licei Bafile e Muzi del capoluogo abruzzese che da oggi hanno iniziato il percorso ‘Art work’ di alternanza scuola lavoro con il museo Maxxi di Roma.

Gli studenti dovranno raccontare la loro città attraverso le immagini e grazie alle preziose indicazioni che riceveranno dai tanti esperti che incontreranno nelle giornate dedicate al progetto. Un percorso – realizzato con il sostegno della Camera di Commercio dell’Aquila e in collaborazione con il Comune dell’Aquila – che prevede due momenti.

Il primo, in corso oggi, al Maxxi dedicato alla visita del museo, in particolare la mostra su Paolo Pellegrin dove è esposto anche il grande polittico dedicato a L’Aquila, composto da 140 piccole immagini in bianco e nero che ritraggono scorci della città ferita dal terremoto. Seguirà poi l’incontro con il direttore del Maxxi Architettura, Margherita Guccione, e con la responsabile del team curatoriale del Maxxi, Monia Trombetta.

Il secondo momento di formazione si svolgerà invece da lunedì 11 a venerdì 15 marzo a L’Aquila, dove gli studenti, con la guida degli organizzatori del progetto Federico Borzelli e Giulia Masini, incontreranno addetti ai lavori e professionisti dei beni culturali di origine abruzzese, che operano in tutta Italia: il fotografo Gianfranco Fortuna, la storica dell’arte Sharon Carullo, il curatore e ricercatore Simone Ciglia, l’esperta in didattica museale Paola Marulli.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it