Milano, una sfilata curata da giovani stilisti

Milano, una sfilata curata da giovani stilisti

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “La sfilata realizzata dall’istituto Caterina da Siena è uno splendido esempio di collaborazione tra istituzioni culturali, municipali e mondo della scuola a livello territoriale. Dalla rete tra questi soggetti e dalla creatività dei ragazzi e dei loro docenti nasce una preziosa possibilità di educare al bello in modo alternativo”. Così Manuela Sammarco, presidente della commissione educazione del municipio 3 di Milano, commenta la sfilata di moda ‘Collezioni. Percorsi e dialoghi tra le memorie di casa Boschi Di Stefano’, che si terrà nel capoluogo lombardo giovedì 21 febbraio in Via Giorgio Jan 15. A partire dalle ore 15, i ragazzi presenteranno le proprie creazioni sartoriali- circa 60 capi- accompagnati da una serie di immagini rielaborate dagli studenti dell’indirizzo di grafica multimediale della scuola.

Partner dell’iniziativa sono il municipio 3 del Comune di Milano, il CFP Mazzini Cinisello Balsamo (Mi), la Fondazione Casa Boschi Di Stefano, l’associazione Italiana Pellicciai, Tessuti e scampoli di Milano, Serikos collezioni & tessili e Fanti Tessitura Serica. “La realizzazione di questo progetto è certamente la testimonianza dell’impegno costante della nostra scuola a personalizzare i percorsi di studio e a costruire solide professionalità, promuovendo spirito d’iniziativa, capacità imprenditoriale e consapevolezza di se’ nei nostri alunni- ha dichiarato la dirigente scolastica Antonella Maria Benedetta Cutro- imparare è un’arte ed insieme un modo per misurarsi con se stessi e con il mondo che li circonda”.

I coloratissimi abiti che saliranno in passerella- si legge nel comunicato diffuso dall’istituto- “prendono spunto dalle tendenze della moda primavera-estate 2019 e dalla creativita’ degli artisti vissuti nel XX secolo” e intendono valorizzare “l’operato di una coppia di coniugi, Antonio Boschi e Marieda Di Stefano, appassionati di arte”, mecenati milanesi, proprietari dell’antico appartamento in cui si svolgerà la sfilata.

Infatti “questa occasione- ha commentato Luca Costamagna, assessore alla cultura del Municipio 3- s’inserisce a pieno titolo nel progetto di valorizzazione del terzo piano della Casa museo Boschi-Di Stefano, un museo aperto alla cultura e alle arti non solo per gli adulti, ma che cresce anche con il contributo di ragazze e ragazzi, come nel caso degli studenti dell’istituto Caterina da Siena.

La casa museo Boschi-Di Stefano- si legge sul sito ufficiale della Fondazione- è aperta al pubblico dal 5 febbraio 2003, ed espone una selezione di circa trecento delle oltre duemila opere donate dai coniugi al Comune di Milano nel 1974. La collezione Bianchi-Di Stefano rappresenta un’importante testimonianza della storia dell’arte italiana del XX secolo, dal primo decennio del Novecento alla fine degli anni Sessanta. Attraverso un corridoio con tele di Severini e di Boccioni si raggiunge la ‘sala del Novecento italiano’ con opere di Funi, Marussig, Tozzi, Carra’ e Casorati. E’ in mezzo a questa bellezza che si potranno ammirare le ultime creazioni di giovani talenti emergenti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it