Il mio ragazzo ha messo le dita nella vagina, rischio la gravidanza?...

Il mio ragazzo ha messo le dita nella vagina, rischio la gravidanza?…

Salve. Ho una domanda da porvi.
Ero con il mio ragazzo e ci stavamo coccolando. lui ogni tanto toccava il pene per muoverlo o spostarlo perché sentiva che il piacere cresceva ma non era venuto.
Però era un po bagnato.
Non so se lui abbia toccato direttamente la punta dove era bagnato. Se ha messo le dita nella vagina rischio la gravidanza?

Sandy, 21 anni


Cara Sandy,
con la pratica del petting non è possibile rimanere incinta; affinché avvenga un concepimento è necessario che ci sia un rapporto completo con eiaculazione interna, in modo che gli spermatozoi raggiungano l’ovocita maturo nei giorni fertili della donna.
Nel vostro caso non c’è stato un rapporto completo né una eiaculazione esterna.
Molto probabilmente la sensazione di bagnato che ci descrivi potrebbe riferirsi al liquido pre-eiaculatorio.
Considera che questo liquido, che fuoriesce nella fase iniziale del rapporto, secondo studi recenti, non contiene spermatozoi e se anche ce ne fossero, questi, non sembrerebbero in grado di fecondare. La funzione del liquido pre-eiaculatorio è quella tendenzialmente di neutralizzare l’acidità dell’urina e lubrificare il canale, preparando così l’uretra al passaggio successivo del liquido seminale.
Considera, inoltre, che gli spermatozoi non sopravvivono a lungo a contatto con l’acqua e l’aria, le mani,
fazzoletti o gli indumenti, perché non sono ambienti idonei per la loro sopravvivenza. Dopo un paio di minuti il liquido tende a seccarsi perdendo quindi della sua efficacia.
Quindi potete stare tranquilli, è sempre bene ricordare che per poter non incorrere in rischi indesiderati è importante che insieme al tuo ragazzo scegliate un metodo contraccettivo a voi consono in modo da poter vivere la sessualità in maniera serena.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it