Ancora auguri per la tua morte, un loop divertente e inaspettato

Ancora auguri per la tua morte, un loop divertente e inaspettato

Diregiovani all'anteprima del film
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – L’incubo di rivivere la stessa giornata più volte è tornato. Dopo il successo di Auguri per la tua morte, il 28 febbraio arriva al cinema con Universal Pictures Ancora auguri per la tua morte.

Inaspettato, divertente e a tratti inquietante. Questi sono i tratti distintivi del secondo capitolo prodotto da Jason Blum e diretto da Christopher Landon.

Ancora auguri per la tua morte, dietro la risata un messaggio d’amore

Nel film torna Jessica Rothe alla guida del cast. Questa volta, la nostra eroina Tree (Rothe) scopre che morire di continuo è stato sorprendentemente più facile dei pericoli che la attendono. Tra momenti di suspance e adrenalinici, si fa spazio l’emozione: l’amore per qualcuno, l’importanza di dire ad una persona cara “ti voglio bene” e godersi pienamente i nostri cari quando sono in vita per non avere rimorsi dopo la loro morte. Ancora auguri per la tua morte regalerà al pubblico che sceglierà di vederlo situazioni esilaranti conditi da un pizzico di paura e da un importante spunto di riflessione. 

Una menzione speciale va a Jessica Rothe che ha saputo ben interpretare l’incubo di rivivere per giorni e giorni lo stesso giorno andando avanti e indietro nel tempo: un loop ben montato ed accattivante. Nonostante i continui cambi temporali, il cast tecnico è riuscito a rendere la narrazione chiara e semplice da comprendere.

Ancora auguri per la tua morte è un film per tutti coloro che vogliono intrattenersi senza troppe pretese.

Commenta il film con l’hashtag
#AncoraAuguriPerLaTuaMorte

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it