A Carnevale ogni scherzo vale...ma attenti alla sicurezza

A Carnevale ogni scherzo vale…ma attenti alla sicurezza

Alcuni consigli per scherzare con i propri amici in assoluta tranquillità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – A Carnevale ogni scherzo vale, ma su vestiti, maschere e gadget c’è poco da scherzare: dalla Camera di commercio di Verona arrivano le regole per mascherare e mascherarsi in sicurezza.

Lo scherzo più grande a Carnevale lo può fare la maschera. O il vestito. O la spada. I vestiti potrebbero essere di tessuto infiammabile, contenere piccoli oggetti, le maschere essere taglienti o non consentire un’adeguata respirazione, essere tinte con coloranti nocivi o ammorbidite con sostanze cancerogene. Le bombolette con le stelle filanti, poi, sono sotto pressione quindi facilmente infiammabili. Pericoli anche per il trucco, può contenere sostanze nocive per la pelle.

Le conseguenze: ustioni, soffocamento, strangolamento, irritazioni cutanee (anche sotto i vestiti), di occhi, naso, bocca e mucose, reazioni allergiche, ferite al viso, occhi e bocca, da oggetti taglienti.

Ecco quindi che, per vivere il Carnevale in tranquillità e gli scherzi farli agli altri, la Camera di Commercio di Verona, ha pubblicato alcuni consigli sulla base delle indicazioni del ministero della Salute.

I costumi, le maschere e molti gadget di carnevale sono considerati giocattoli destinati in prevalenza ai bambini e devono essere prodotti nel rispetto della norma Ue sulla sicurezza dei giocattoli (D. Lgs. n. 54 del 11 aprile 2011).

Carnevale: ecco alcuni consigli

 – Acquista solo vestiti, maschere, gadget, coriandoli e stelle filanti in carta che abbiano la marcatura CE. Così stai certo che non sono pericolosi.

– Controlla  eventuali parti affilate di gadget e accessori delle maschere (spade, lance, cappelli, caschi, occhiali, bacchette magiche, coroncine, fasce).

– Annusa i vestiti, le maschere, i gadget: se hanno un cattivo odore, potrebbero contenere sostanze chimiche, mutagene, cancerogene o tossiche. Come i coloranti non a norma o gli ftalati.

– Non lanciare e non far lanciare le stelle filanti in bombolette e spara coriandoli contro le persone. Non sono giocattoli. Dovrebbero però esserci le indicazioni d’uso. Rispettale scrupolosamente.

– Tieni lontane da fonti di calore (accendini, candeline) le bombolette spray lancia stelle filanti o coriandoli: contengono gas infiammabili

– Per il trucco usa prodotti ipoallergenici. Meglio se sono facilmente lavabili con acqua e sapone. Verifica sempre la data di scadenza (l’etichetta indica la scadenza o il tempo di scadenza una volta aperto il prodotto). Fai un test dietro l’orecchio prima di procedere al trucco. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it