Continuo ad avere delle perdite bianche e inodore...

Continuo ad avere delle perdite, ma sempre bianche e inodore…

Buongiorno. Ho avuto l’ultima mestruazione il 14 aprile e vorrei precisare che il mio ciclo varia dai 30 ai 33 giorni. Il 23 aprile ho avuto un rapporto protetto dall’inizio alla fine. Nei giorni scorsi ho iniziato ad avere delle perdite acquose e dolori al basso ventre, sintomi che io pensato fossero legati all’ovulazione. Ora i dolori sono passati, ma continuo ad avere delle perdite più consistenti, ma sempre bianche e inodore. Potrebbero essere sempre legati al post ovulazione o potrebbero essere sintomi di una gravidanza? Devo preoccuparmi? Grazie per la risposta!

Martina, 20 anni


Cara Martina,
dal momento che non c’è stata alcuna eiaculazione interna in assenza di metodi contraccettivi, non ci sono rischi per una gravidanza.
In genere nel periodo ovulatorio le perdite di muco vaginale si presentano acquose, filanti e trasparenti, assumono cioè un aspetto simile a quello della “chiara (albume) dell’uovo” e si mantengono tali fino alla fine dell’ovulazione, per diventare poi dense e biancastre subito dopo l’ovulazione. Queste sono perdite fisiologiche e non destano importanti preoccupazioni.
In alcuni casi le perdite possono essere legate a un’infezione intima, e questo è possibile dirlo facendo degli esami più specifici. Ma se ci fosse una infezione probabilmente avresti anche altri tipi di fastidi, come bruciori o infiammazioni.

Tranquilla, aspetto con serenità l’arrivo del prossimo ciclo.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it