Roma, grandi scrittori e tema libertà per i 10 anni di 'Libri Come'

Roma, grandi scrittori e tema libertà per i 10 anni di ‘Libri Come’

Dal 14 al 17 all'Auditorium Parco della Musica in collaborazione con Book Pride Milano
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dieci giorni ancora e Roma tornerà capitale del libro grazie a ‘Libri Come’, la festa del libro e della lettura che dal 14 al 17 marzo porterà all’Auditorium Parco della Musica i protagonisti del panorama letterario nazionale e internazionale.

Quest’anno ‘Libri Come’ festeggerà i 10 anni dalla sua nascita nel 2010. Un traguardo importante fatto di oltre 325 mila presenze e 1.000 scrittori partecipanti. Il tema scelto per questa edizione è politico e poetico: Libertà. Il tema, ha spiegato il curatore di ‘Libri Come, Marino Sinibaldi, durante la conferenza di presentazione, verrà declinato in maniera differente da ciascuno degli autori chiamati a tenere una lezione: da Tommaso Montanari che parlerà della libertà dell’arte, a Massimo Recalcati con la libertà e l’amore, dalla libertà del linguaggio con Giuseppe Antonelli fino alla libertà di viaggiare con Nadia Terranova, Francesco Cataluccio e Wlodek Goldkorn.

L’apertura del festival giovedì 14 marzo alle 18 in 10 biblioteche della città con Amanda Craig, Roberto Costantini, Cinzia Leone, Michela Marzano, Enrico Palandri, Maria Francesca Venturo, Viola Di Grado, Goffredo Buccini ed Enrico Castelli.

Ospiti internazionali

Tra gli ospiti internazionali di ‘Libri Come’ sono attesi gli spagnoli Clara Uson, Javier Cercas e Manuel Vilas, l’angolo canadese Rachel Cusk, l’ungherese Agnes Heller, l’olandese Kader Abdolah e due grandi autori della letteratura statunitense: Peter Cameron e Andre Dubus III.

Ospiti italiani

Tra gli ospiti italiani invece da segnalare Edoardo Albinati, Niccolò Ammaniti, Gianrico Carofiglio, Mauro Covacich, Nicola Lagioia, Marco Missiroli, Giacomo Papi, Nadia Terranova Sandro Veronesi e Simona Vinci.

Qui il programma

Due grandi novità di quest’anno sono la collaborazione con il festival Book Pride Milano che avrà luogo negli stessi giorni- ha sottolineato Sinibaldi- ma soprattutto la collaborazione con il Premio Strega 2019. Per la prima volta saranno annunciati i candidati dello storico riconoscimento all’interno di Libri Come domenica 17 marzo alle ore 12.30“.

Dieci anni sono un traguardo importante– ha detto l’ad di Musica per Roma, Josè Dosal- Sono lieto che ‘Libri Come’ si consoldi e ragioni intorno alla Libertà, una parola di attualità per l’Europa ma anche per tutto il mondo“.

Sulla stessa lunghezza d’onda il vice sindaco di Roma, Luca Bergamo: “C’è bisogno in questo momento di parlare di libertà, perché spesso è una parola che non si associa alla parola consapevolezza, al rispetto degli altri, con una fragilissima etica. Quindi è una parola che evoca il tema dei diritti fondamentali“.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it