Torna a Roma TuliPark, il giardino dei tulipani u-pick

Torna a Roma TuliPark, il giardino dei tulipani u-pick

Il parco riapre a fine marzo in una nuova location
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Sboccia la primavera a Roma con il giardino dei tulipani u-pick.
Dopo il successo strepitoso dello scorso anno, a fine marzo torna il TuliPark, parco nato sullo stile olandese che permette di raccogliere i fiori del colore e della quantità che si preferisce e creare un bouquet personalizzato.

Sono oltre 300.000 i tulipani che si potranno scegliere tra le 91 varietà diverse, per un totale di 26.000 mq di colori e 4 km di filari, con nuove attrazione e intrattenimenti.
Il giardino quest’anno cambia sede. Ancora non è stata annunciata la nuova casa dei tulipani, che traslocheranno da via della Giustiniana a Roma est, nel V municipio.

Come funziona:

Per accedere al parco sarà necessario acquistare il buono d’ingresso che include 2 tulipani. Puoi raccogliere fiori extra che vuoi aggiungendo qualcosa in più.

Quest’anno saranno presenti nuove varietà di tulipani, tra cui la GERRY VAN DE VALK, LASERGAME, AD REM e AUXERRE.

Tutte le informazioni sul sito ufficiale o sulla pagina Facebook dedicata.

TuliPark

TuliPark è il risultato di oltre 35 anni di esperienza nel settore floricolo.

Il marchio è di proprietà FloraNixena e nasce da un’idea dell’Azienda Votadoro, che si occupa di coltivazione, produzione e vendita all’ingrosso di fiori recisi, fondata nel 1979 ad opera di Votadoro Emanuele che inizia a coltivare la passione per i fiori, tramandandola in questo modo ai figli.

Le prime coltivazioni erano incentrate sui garofani che ricoprivano una superficie di 10.000 mq in serra.

Negli anni a seguire, la produzione si allarga fino a coprire 20 ettari con coltivazioni proprie sia in serra che in pieno campo, di piante e fiori come i tulipani, lisianthus, crisantema, statice e molti altri, tutte di prima qualità.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it