Informazione in pillole: il podcast nuovo strumento di comunicazione

Informazione in pillole: il podcast nuovo strumento di comunicazione

Le parole di Francesca Anzalone, esperta dicomunicazione, docente, CEO&Founder di Netlife s.r.l
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “I podcast rappresentano il contenuto che ci piace approfondire nel momento in cui desideriamo ascoltarlo, per questo creano un maggiore ‘ingaggio’ tra il pubblico e lo speaker”. Lo afferma Francesca Anzalone, esperta di comunicazione, docente, CEO&Founder di Netlife s.r.l.. Secondo la Digital Pr, queste nuove pillole digitali “accorciano le distanze e offrono una percezione decisamente efficace di chi condivide la conoscenza”.

Un nuovo modo di fare comunicazione dunque, quello rappresentato dai podcast, che la stessa Francesca Anzalone ha utilizzato nella sua professione: “Recentemente ho aperto un canale su Spreaker dedicato alle Pillole Digital, ovvero dei consigli della durata di 10 minuti circa in cui ogni settimana affronto un argomento con consigli utili e pratici”.

#PilloleDigital sono i podcast del sabato che l’esperta di comunicazione, ha immaginato per raccontare il suo volume “Ufficio stampa e digital PR, la nuova comunicazione” di Hoepli. Anche per la sua gratuità, il podcast rappresenta per chi lo utilizza un nuovo strumento di informazione e intrattenimento: non a caso, sono molti i casi di successo delle Academy digitali che ne hanno fatto un mezzo di coinvolgimento e fidelizzazione del proprio pubblico.

I podcast possono essere scaricati sul proprio device e ascoltati in qualsiasi momento, dall’auto a casa, durante il viaggio sui mezzi pubblici o addirittura durante l’attività fisica. “Per me la comunicazione e la formazione sono due mondi complementari: non può esistere comunicazione efficace nel mercato che prima non abbia avuto un confronto con le reali esigenze delle persone. Così come non esiste formazione senza avere compreso che cosa manca, quali lacune colmare”, afferma Anzalone. “Questa dualità costante mi ha permesso di fare ricerca insegnare e allo stesso tempo- continua- presentare al mercato nuove soluzioni efficaci e articolate nell’ambito della produzione, organizzazione e fruizione dei contenuti”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it