Milano, studenti a lezione di intelligenza artificiale

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

MILANO – “Prof, me lo dà un bel 10 in matematica?” ha chiesto lo studente che ha scritto più rapidamente l’algoritmo. Questa mattina a Milano una sessantina di studenti lombardi hanno partecipato a una lezione di intelligenza artificiale, o come la chiamano gli addetti ai lavori ‘AI’. Due classi terze dell’IIS ‘Marelli-Dudovich’ di Milano, un gruppo misto dell’IIS ‘Caterina da Siena’ di Milano, e una seconda dell’IIS ‘Jean Monnet’ di Mariano Comense sono state in visita alla Microsoft House di Milano per ‘Ambizione Italia per la Scuola’.

Nei giorni della ‘Milano Digital Week’, il programma di ‘Fondazione Mondo Digitale’ e Microsoft, dal 2018, punta ad avvicinare 250mila studenti alle opportunità del digitale con il duplice scopo di creare le competenze più richieste nel mondo del lavoro oggi e dunque contribuire a risolvere il problema della disoccupazione giovanile. Il laboratorio, condotto dai formatori di ‘Fondazione Mondo Digitale’ Andrea Morachioli e Valentina Gelsomini, è iniziato con un quiz che ha aiutato i ragazzi a riconoscere l’intelligenza artificiale già presente nel nostro quotidiano.

A seguire una parte teorica sulla storia dell’AI, dal 1955 anno di nascita del concetto, agli sviluppi recenti con gli assistenti vocali come Cortana, o i chatbot per diminuire i tempi di attesa degli utenti che accedono ai servizi, fino ai tentativi più riusciti nell’ambito della domotica come Alexa e alle possibili applicazioni dell’AI per rendere piu’ efficienti i sistemi di controllo e di pubblica sicurezza.

“Ricordatevi, un’innovazione è positiva per chi la sviluppa, sempre. Ma c’è un discorso etico. È corretto promuovere oggi l’AI? Come risolvo la questione delle persone che perdono il lavoro? Bisogna parlarne”, ha concluso Andrea Morachioli anticipando i temi dell’incontro con Tim O’Brien, General Manager di Microsoft, su AI ed etica.

“Nella trasformazione digitale del paese la scuola giocherà sempre un ruolo cruciale nell’accompagnare gli studenti ad abbracciare la tecnologia. Noi intendiamo contribuire a questo percorso con esperienze concrete e laboratori incentrati sulle digital skills ed in particolare sull’utilizzo dell’Intelligenza Artificiale”, ha detto Mirta Michilli direttore generale di ‘Fondazione Mondo Digitale’ durante l’evento di lancio di ‘Ambizione Italia per la Scuola’ al Politecnico di Milano.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it