Catania Film Fest, il cinema dei giovani. Ecco le novità dell'edizione 2019

Catania Film Fest, il cinema dei giovani. Ecco le novità dell’edizione 2019

In programma dal 3 al 6 aprile
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dopo il successo dell’edizione passata, torna il Catania Film Fest – Gold Elephant World Awards da mercoledì 3 aprile a sabato 6 aprile al Cine teatro Odeon e Palace Catania, con una nuova serie di appuntamenti incentrati sul cinema italiano ed europeo. Il Premio più ambito è sempre il gold elephant o elefante d’oro, al miglior film in concorso. Il primo ospite d’onore annunciato è il regista Pupi Avati, che nell’incontro del 5 aprile alle ore 9.30presso il Cine Teatro Odeon – assieme ai direttori artistici Emanuele Rauco, Laura Luchetti e Cateno Piazza– ripercorrerà la sua grande carriera. Tra i suoi riconoscimenti più importanti ricordiamoil David di Donatello come miglior sceneggiatura nel 1990 con il film “Storia di ragazzi e di ragazze” e nel 2003 con il film “il Cuore altrove”. A Catania riceverà il Premio alla carriera.

Il Catania Film Fest – Gold Elephant World è organizzato da Daniele Urciuolo, presidente dell’Associazione Alfiere Production, che ha dichiarato:

Catania è una città piena di storia, cultura ma soprattutto piena di vita. Possiede un potenziale altissimo, dal centro storico, protetto dell’UNESCO, ad una superficie che offre location uniche e affascinanti, dal mare alle montagne, finanche al suggestivo vulcano, l’Etna. Tanti film sono stati girati a Catania, che nel tempo sono diventati dei veri cult, come ‘Divorzio all’italiana’, ‘Mimì metallurgico ferito nell’onore’, ‘Johnny Stecchino’, ‘Malèna’, ‘I Viceré’, ‘La Matassa’, fino all’ultimo ‘Malarazza’ del 2017 e noi vogliamo contribuire a promuovere la città di Catania con questo Festival e con altre iniziative di carattere cineturistico”.

Il Festival– prosegue l’ideatore Cateno Piazza–vuole essere un punto di riferimento per la divulgazione del cinema indipendente in lingua originale, ponendo uno sguardo ai giovani registi italiani ed europei. E avere altresì una finalità didattica grazie ai numerosi istituti scolastici e facoltà universitarie coinvolte, che avranno la possibilità di partecipare gratuitamente all’evento e di conquistare crediti formativi regolarmente riconosciuti dal proprio Ateneo”.

Catania Film Fest in partenza

Nella prima giornata del 3 aprile assisteremo alle proiezioni dei film in Concorso Diario di Tonnara (ITALIA) di Giovanni Zoppeddu e Tutte le mie notti (ITALIA) di Manfredi Lucibello e dei cortometraggi siciliani in concorso Briganti di Fabrizio e Bruno Urso (ITALIA), Epicentro di Leandro Picarella (ITALIA) e Parru pi tia di Giuseppe Carleo (ITALIA) e il cortometraggio fuori Concorso L’hobby (ITALIA) di Dario Acocella. Nella seconda e terza giornata – sempre al Cine Teatro Odeon – si svolgeranno le proiezioni dei film Go Home – A casa loro (ITALIA) di Luna Gualano, Jellyfish (GRAN BRETAGNA) di James Gardner e Tulipani: love, honour and a bicycle (OLANDA, ITALIA, CANADA) del regista premio Oscar Mike Van Diem, del film fuori concorso Un giorno all’improvviso di Ciro d’Emilio, di tutti i cortometraggi europei in Concorso, del cortometraggio fuori Concorso Il nome che mi hai sempre dato (ITALIA) di Giuseppe Alessio Nuzzo e la cerimonia di Premiazione. Nel quarto e ultimo giorno al Palace Catania | Una Esperienze andrà in scena la tavola rotonda dedicata al “Cineturismo in Sicilia” e un casting di attori e attrici per il nuovo cortometraggio del regista Davide Catalano.

Il Catania Film Fest vedrà la partecipazione di due Giurie, che assegneranno premi e riconoscimenti ai film e ai cortometraggi in Concorso.

La Giuria di Qualità sarà composta da esponenti del cinema, del teatro e dello spettacolo: Daniele Ciprì (Presidente), regista, sceneggiatore e direttore della fotografia di origini palermitane, Anna Ferzetti, attrice di cinema, televisione e teatro, Roberto Cipullo, produttore cinematografico italiano.

La Giuria Giovani, cuore pulsante di questa edizione, sarà composta, invece, da studenti delle scuole superiori provenienti da ogni parte d’Italia e universitari, inclusi gli istituti di Alta Formazione Artistica e Musicale e le Scuole di Cinema. Il ruolo di Presidente della Giuria Giovani sarà rivestito dal pluripremiato regista Aldo Iuliano.

Durante il Festival saranno ricordati l’assessore ai Beni Culturali della Regione siciliana Sebastiano Tusa, scomparso tragicamente in Etiopia, e l’attore siciliano Pino Caruso scomparso lo scorso 7 marzo.

Il Festival è organizzato in collaborazione con numerose associazioni culturali del territorio e con il patrocinio della Sensi Contemporanei, Agenzia per la Coesione Territoriale, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (MIBAC) Direzione Generale per il Cinema, Regione Siciliana – Assessorato Turismo, Sport e Spettacolo – Ufficio Speciale per il Cinema e l’Audiovisivo, Sicilia Film Commission e Regione Siciliana, Assessorato del Turismo, dello Sport e dello Spettacolo e del Comune di Catania. 

Evento a ingresso libero fino a esaurimento dei posti. Per tutte le info, consulta il sito www.cataniafilmfest.it

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it