Il linguaggio del corteggiamento: come decifrarlo?

Il linguaggio del corteggiamento: come decifrarlo?

Al giorno d’oggi ci si corteggia ancora?
C’è da dire che le attuali modalità di comunicazione, spesso associate ad internet e ai social network influenzano profondamente la fase iniziale della conoscenza di un potenziale partner.

Il corteggiamento infatti, diversamente dai tempi addietro, rischia di essere svilito ed impoverito, si potrebbe dire trasformato rispetto ai canoni di una volta. Il tempo è ricchezza nella misura in cui consente di assaporare la gradualità del conoscersi, l’attesa di un possibile incontro e lo scoprirsi reciprocamente compiendo piccoli passi. Aspetti come il mistero, la curiosità ed il desiderio dell’altro possono venir meno quando tutto è a portata di mano, i tempi sono rapidi e anche la conoscenza, di conseguenza, si velocizza.

Oltre al cambiamento sul piano del tempo, è possibile rintracciarne un altro proprio nel ruolo della donna che via via è diventata sempre più attiva nel corteggiamento, iniziando a mostrarsi in maniera più esplicita e visibile. Se prima, dunque, era l’uomo a fare il primo passo risultando parte attiva e attuando diverse forme di corteggiamento, quasi come un rituale da rispettare e onorare, oggi possiamo dire che la situazione è radicalmente mutata. Le donne infatti appaiono più sicure di sé e sempre più spesso indossano l’abito delle “conquistatrici”.

Nell’uno o nell’altro caso c’è da chiedersi se è sempre possibile percepire e smascherare l’interesse dell’altro nei nostri confronti. È vero che un ruolo importante viene giocato dagli aspetti peculiari della persona che sceglierà il suo modo di farsi avanti e per fare come si suol dire….la corte. Chi è più timido forse avrà più timore nel fare il primo passo e troverà la forma più adeguata al suo essere che rispecchi la riservatezza, invece chi è maggiormente sicuro di sé ed estroverso sceglierà il suo modo di seduzione, magari esponendosi di più e mettendosi in gioco sin da subito. Ma una cosa è certa: quando l’interesse c’è, in un modo o in un altro troverà il suo canale di espressione.

A tal proposito il linguaggio del corpo resta un aspetto principe nel corteggiamento: il corpo, la postura, prendono il posto delle parole. Piccoli gesti come la mimica facciale, lo sguardo che possono sembrare ad una lettura superficiale insignificanti, in realtà hanno un potere comunicativo importante. In questo senso il canale non verbale può attivare un’interesse e far sentire di essere desiderati. E se a questo si aggiunge il tono di voce, le espressioni verbali, le parole scelte con cura e attenzione, ognuno diventa un indicatore importante che contribuisce a dar vita ad un movimento verso l’altro.

Sarà amore al primo gesto? Al corpo l’ultima parola…E se il corteggiamento ha una valenza filogenetica, può cambiare nei modi e nelle forme, ma resterà un aspetto che forse non si estinguerà mai.

Lo sapevi che…

Nel mondo animale, il colibrì durante il corteggiamento prova a impressionare la femmina facendo ondeggiare il corpo in volo in modo che la livrea violacea del collo e del capo, con le lunghe penne colorate che pendono dal corpo, venga illuminata dal sole sempre dalla giusta angolazione, e mostri colori sgargianti. La disposizione del piumaggio e il suo ondeggiare lo rendono simile a un polpo volante. La danza è accompagnata da alti fischi, lanciati dall’animale ogni volta che inizia una delle sue evoluzioni. La femmina assiste allo show e, se ne rimane davvero impressionata, fischia a sua volta.

I Samburu sono un gruppo etnico africano diffuso nel distretto di Samburu, nel Kenya centrosettentrionale. Il rituale del corteggiamento presenza una singolare “danza dell’amore“ che apre il cerimoniale del corteggiamento: quando il giovane uomo individua la prescelta, le getta sul viso la chioma di capelli acconciati e colorati d’ocra. Così facendo le “comunica” che è scoccata la scintilla nei suoi confronti, se lei ricambia si aspetta in dono nuove collane di perline colorate per aumentare il fascio già abbondante che le adorna il collo.

Dubbi e domande…

Anonima, 12 anni
Piaccio a due ragazzi ed entrambi vorrebbero mettersi con me. Io sono molto confusa perché entrambi mi piacciono un pò…
Anonima,
Mi piace un ragazzo ma non so come dirglielo e non se se io gli piaccio…


Questa scena del film La verità è che non gli piaci abbastanza spiega come decifrare i messaggi del corteggiamento…



Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it