A rischio i draghi di komodo in Indonesia. L'isola chiusa ai turisti

A rischio i draghi di komodo in Indonesia. L’isola chiusa ai turisti

Il divieto entrerà in vigore a gennaio e servirà a favorire la riproduzione e il ripopolamento della specie
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Basta turisti, perché non bisogna disturbare il drago: accade in Indonesia, dove a gennaio entrerà in vigore un divieto per proteggere il varano di Komodo, lucertola gigante che vive in alcune isole orientali dell’arcipelago.

La specie, nota scientificamente come Varanus komodoensis e più comunemente come varano o drago di Komodo, è da tempo a rischio estinzione. Ad allarmare le autorità locali e a spingere all’annuncio di oggi è stata però da ultimo la cattura di 41 esemplari e la loro successiva vendita online da parte di cinque contrabbandieri, arrestati il mese scorso.

Secondo il quotidiano ‘Tempo’, il divieto dovrebbe favorire la riproduzione e il ripopolamento della specie, in particolare nell’isola di Komodo. Lo stop ai turisti, affascinati dai lucertoloni, lunghi anche tre metri, pesanti fino a 90 chili e noti per il morso velenoso, rischia però di inguaiare i cervi: sono loro il piatto preferito dei draghi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it