Scuola Gian Maria Volontè riapre iscrizioni, Zingaretti: "Vicini ai talenti"

Scuola Gian Maria Volontè riapre iscrizioni, Zingaretti: “Vicini ai talenti”

I ragazzi tra i 18 e i 28 anni potranno accedere ai corsi solo partecipando ad un bando on line
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La scuola di arte cinematografica Gian Maria Volontè riapre le iscrizioni per il triennio 2019-2022. Come di consueto i ragazzi tra i 18 e i 28 anni potranno accedere ai corsi solo partecipando ad un bando online, presente da oggi al 20 maggio sul sito della Regione Lazio.

A celebrare la Volontè, fiore all’occhiello regionale dove vengono formati ragazzi alle professioni cinematografiche come regia, recitazione, scenografia, montaggio, fotografia, suono, costumi e altro ancora, questa mattina ci ha pensato il presidente della Regione Lazio e segretario del Pd, Nicola Zingaretti, intervenuto al WeGil dove è stato presentato il bando.

Roma– ha detto- si è dotata negli anni scorsi di un’ottima rete di luoghi di esposione delle arti creative. Penso, ad esempio, ad Auditorium, Macro, MAXXI, o Scuderie del Quirinale. Ma ricordo il dibattito di qualche anno fa sul fatto che c’erano fragilità sui luoghi di produzione creativa. Da qui nasce il nostro impegno, 6 anni fa, per la Volontè che sta dentro una strategia per dare forza ai tanti luoghi nei quali ci si dedica ad essere vicino ai talenti e a chi può dare qualcosa. La Volontè è un luogo di produzione creativa dentro la metropoli. Il Lazio è la seconda Regione europea per investimenti nelle produzioni cinematografiche. E continueremo anche a sostenere i grandi festival perché Roma ha bisogno di un festival che faccia parlare della cità nel mondo. Ma allo stesso tempo la Capitale ha bisogno, 365 giorni l’anno, di luoghi come la Volontè“.

La scuola Volontè– ha aggiunto il vicepresidente della Regione, Massimiliano Smeriglio- è un progetto che viene da lontano e a cui un contributo straordinario è stato dato dal grande Ettore Scola. Questa scuola rappresenta una delle opportunità che la Regione ha predisposto per la formazione dei nostri giovani, in un ambito, quello cinematografico, che è un asset strategico per Roma e il Lazio. Con accesso gratuito e formazione di altissima qualità è a disposizione dei ragazzi qualunque sia la loro provenienza sociale e culturale. Per noi vederla crescere è motivo di orgoglio“.

Il bando è rivolto ai giovani di età compresa fra i 18 e 28 anni, iscritti ai centri per l’impiego e in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado (solo per i corsi di recitazione è richiesto il diploma di scuola secondaria di primo grado). Per ognuno degli 11 indirizzi professionali sono ammessi alla frequenza, dopo un articolato percorso di selezione, 6 allievi più un eventuale uditore. Per il corso di recitazione sono ammessi 6 allievi e allieve. La selezione concede l’iscrizione ai tre anni del corso che ha frequenza obbligatoria.

Una delle novità più importanti del triennio 2019-2022 è che il cinema documentario e di sperimentazione sarà introdotto nella programmazione didattica di tutte le aree professionali, senza creare un corso specifico ma anzi incoraggiando negli allievi l’acquisizione di strumenti che li mettano in condizione di affrontare le diverse forme di cinema. Domani dalle 10 alle 13 si terra’ l’Open Day presso la sede della scuola in via Greve 61 a Roma. Ad accogliere i candidati sarà Valerio Mastandrea, presidente del comitato tecnico-scientifico della Volontè e i coordinatori degli undici indirizzi professionali previsti dal percorso formativo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it