Pallavolo azzurra all'istituto Salvini di Roma

Pallavolo azzurra all’istituto Salvini di Roma

L'intervista a Manuel Biasotto, atleta del Club Italia
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Mi trovo benissimo all’istituto di istruzione superiore ‘Tommaso Salvini’ anche perché questa scuola credo abbia il numero più alto di studenti-atleti (84 ndr). I professori ci seguono e sono comprensivi, e dalla Federazione pallavolo siamo coccolati ma dobbiamo lavorare e raggiungere gli obiettivi”. Sono le parole di Manuel Biasotto, giocatore di pallavolo con il ‘Club Italia’ e studente dell’istituto superiore romano.

L’Aeronautica Militare Club Italia Crai ha concluso la stagione di A2, domenica 31 marzo, ottenendo buoni risultati e tutti gli ‘azzurrini’áhanno avuto modo di continuare il proprio percorso di crescita. “L’obiettivo è continuare a giocare in serie A e magari in Superlega- ha proseguito Biasotto- e l’esperienza più bella finora l’ho vissuta nel 2017, quando ho vinto l’Europeo in Turchia con la nazionale under 17. Fondamentale nella mia vita è l’organizzazione, per coltivare lo sport e proseguire gli studi”.

Sono passati tre anni dall’avvio del programma sperimentale ‘Studenti-atleti’, realizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con il Coni e iláCip (Comitato Italiano Paraolimpico), rivolto agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado che praticano attività sportiva di alto livello. Un programma che sta dando buoni frutti e che ha l’obiettivo di realizzare il sogno di una carriera agonistica senza per questo dover rinunciare allo studio.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it