Pallavolo azzurra all’istituto Salvini di Roma

L'intervista a Manuel Biasotto, atleta del Club Italia

ROMA – “Mi trovo benissimo all’istituto di istruzione superiore ‘Tommaso Salvini’ anche perché questa scuola credo abbia il numero più alto di studenti-atleti (84 ndr). I professori ci seguono e sono comprensivi, e dalla Federazione pallavolo siamo coccolati ma dobbiamo lavorare e raggiungere gli obiettivi”. Sono le parole di Manuel Biasotto, giocatore di pallavolo con il ‘Club Italia’ e studente dell’istituto superiore romano.

L’Aeronautica Militare Club Italia Crai ha concluso la stagione di A2, domenica 31 marzo, ottenendo buoni risultati e tutti gli ‘azzurrini’áhanno avuto modo di continuare il proprio percorso di crescita. “L’obiettivo è continuare a giocare in serie A e magari in Superlega- ha proseguito Biasotto- e l’esperienza più bella finora l’ho vissuta nel 2017, quando ho vinto l’Europeo in Turchia con la nazionale under 17. Fondamentale nella mia vita è l’organizzazione, per coltivare lo sport e proseguire gli studi”.

Sono passati tre anni dall’avvio del programma sperimentale ‘Studenti-atleti’, realizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con il Coni e iláCip (Comitato Italiano Paraolimpico), rivolto agli alunni delle scuole secondarie di secondo grado che praticano attività sportiva di alto livello. Un programma che sta dando buoni frutti e che ha l’obiettivo di realizzare il sogno di una carriera agonistica senza per questo dover rinunciare allo studio.

2019-04-05T15:52:14+02:00