'Racchette di classe' agli internazionali di tennis

‘Racchette di classe’ agli internazionali di tennis

Al via la fase conclusiva del progetto riservato agli alunni della primaria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il prossimo fine settimana si svolgeranno le fasi territoriali del progetto ‘Racchette di classe’ che coinvolge gli alunni della scuola primaria di tutte le regioni. Promosso dalle federazioni italiane di tennis, tennistavolo e badminton, in collaborazione con il Miur, il progetto ha lo scopo di promuovere l’educazione motoria, fisica e sportiva, nel rispetto del bambino e dei suoi ritmi evolutivi, valorizzando l’inclusione scolastica degli alunni disabili.

Nel percorso, cominciato a dicembre, è stata proposta un’attività ludico-ricreativa e di gioco-sport, con l’inserimento graduale di aspetti tecnico-tattici. Sono stati 857 gli istituti che hanno partecipato all’iniziativa giunta alla quinta edizione e che hanno svolto attività in ambito curricolare, con almeno sei incontri da un’ora.

La fase territoriale determinerà la rappresentativa provinciale o inter-provinciale partecipante alla festa finale. Le rappresentative- composte da 4 atleti, due maschi e due femmine, più l’insegnante della scuola primaria, l’insegnante Fit, quello Fitet e quello Fiba- usufruiranno di un pacchetto gratuito comprendente viaggio, vitto e alloggio per partecipare alle giornate conclusive in programma il 7 e l’8 maggio a Roma al Foro Italico in occasione dell’appuntamento tennistico più importante, gli Internazionali BNL d’Italia.

L’iniziativa è supportata da Kinder + Sport, il progetto di responsabilità sociale del gruppo Ferrero, nato per diffondere e promuovere la pratica sportiva come una sana abitudine quotidiana, soprattutto tra i più giovani, e trasmettere l’importanza dello sport per la crescita e la formazione dei ragazzi.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it