En?gma e Kaizén presentano "Booriana", il disco che 'sa' di casa

En?gma e Kaizén presentano “Booriana”, il disco che ‘sa’ di casa

L'intervista al rapper e al produttore
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Una tempesta impetuosa che arriva dalla Sardegna fino alle prime posizioni delle classifiche dei dischi. Precisamente da Olbia. A portarla En?gma con il suo nuovo lavoro, “Booriana”. Tempesta, appunto.

Il rapper è tornato con un disco variegato dal punto di vista sonoro ma allo stesso tempo armonioso. A dare ‘ordine’ è il lavoro che En?gma ha fatto con Kaizén, produttore con il quale ha ormai un matrimonio artistico. Insieme hanno cercato lo stile di “Booriana”, creando a quattro mani tutti i beat come hanno raccontato nell’intervista rilasciata a diregiovani.it.

In “Booriana”, infatti, scompaiono del tutto le produzioni esterne ed En?gma, al secolo Francesco Marcello Scano, diventa produttore della sua musica a 360 gradi. Come ha spiegato lo stesso artista, “Nel rap non è una cosa canonica. Non tutti gli MC curano la parte musicale. Per me è stato un implementare la mia figura. Per Kaizén è stato un passo decisivo perché finora si era comportato solo da beatmaker”.

“Booriana”, però, non è solo lavoro a due: è anche un disco che ‘sa’ di casa. Registrato totalmente a Olbia, città natale di En?gma, nello studio di Kaizén. Un ‘nido sicuro’ come lo ha definito En?gma che ha dato ai due artisti un tono “familiare che si riflette nel tono del disco”. Per il rapper, infatti, “è fondamentale aver confidenza con il posto in cui stai creando”. Non a caso la traccia che chiude “Booriana” è 07026, codice di avviamento postale di Olbia.

A fare da ciliegina sulla torta sono i featuring. Nella lista nomi storici della scena e non solo. Inoki, TormentoEmis Killa, Shade Ghemon. Poi ancora Claver Gold e Anagogia.

Il risultato è un album la cui identità è chiara: una tormenta a cui non si può sfuggire.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it