Matteo, 18 anni: "Sogno di giocare nella nazionale di pallanuoto"

Matteo, 18 anni: “Sogno di giocare nella nazionale di pallanuoto”

Intervista allo studente-atleta del liceo Kennedy di Roma
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Gioco nella Società sportiva Lazio nuoto da tre anni e, da poco più di due mesi, sono passato al liceo scientifico ‘J.F. Kennedy’ per essere inserito nel progetto del Miur riservato a studenti-atleti di alto livello. Questo mi ha portato dei benefici in quanto cosi’ riesco a gestire lo sport e lo studio. La scuola mi garantisce le interrogazioni programmate e inoltre ho le assenze giustificate, soprattutto per le trasferte con la squadra che cominciano il venerdì”.

Sono le parole del pallanotista Matteo Biancolilla intervistato dalla Dire. Diciotto anni appena compiuti, Matteo frequenta il penultimo anno dello scientifico e sogna in futuro di entrare nella nazionale di pallanuoto, dopo aver esordito lo scorso anno in serie A.

“Mi alleno la sera tardi e il pomeriggio studio- ha proseguito Biancolilla- riesco a conciliare tutto e alla fine è tutto semplice. Quest’anno sono riuscito ad entrare in pianta stabile nella ‘rosa’ della massima serie, e questo è già un traguardo importante, ma l’obiettivo è giocare nell’Italia pallanuoto prima o poi”. Matteo ha sempre praticato attività sportive e la passione gli e’ stata trasmessa dal padre: “Con lui riesco a fare un sacco di sport, dalla bici al canottaggio ed è bellissimo”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it