Giffoni Film Festival: Anastasio primo ospite, 19 le opere già selezionate

Giffoni Film Festival: Anastasio primo ospite, 19 le opere già selezionate

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Diciannove produzioni internazionali provenienti da Europa, Giappone, Corea del Sud, Canada e America. Sono le prime pellicole già selezionate per la 49esima edizione del Giffoni Film Festival, in programma dal 19 al 27 luglio nell’omonimo comune in provincia di Salerno. Primo ospite del Giffoni2019 sarà Anastasio, che si esibirà il 19 luglio in uno spettacolo live aperto al pubblico.

Oltre 3900 le opere preselezionate, tra corti e lungometraggi, che il team della direzione artistica di Giffoni Experience sta valutando in questi giorni. Ma per ‘confondere’ i seimila giurati ci sarà tempo fino al 31 maggio, data di scadenza per partecipare al concorso. I giurati saranno portati a riflettere, confrontarsi, immedesimarsi con i protagonisti e mettersi in discussione, per arrivare a decretare il vincitore di ogni categoria.

I film saranno presentati nelle sette sezioni competitive del Festival: elements +3 (dai 3 ai 5 anni), elements +6 (dai 6 ai 9 anni), elements +10 (da 10 ai 12 anni), generator +13 (dai 13 ai 15 anni), generator +16 (dai 16 ai 17 anni), generator +18 (18 anni in su) e gex doc-darental experience (sezione dedicata a docenti, genitori e filmgoers). Saranno proprio i giurati, provenienti da 50 Paesi, a decretare i vincitori del Gryphon Award.

Quattro i primi titoli selezionati per la categoria elements +3: ‘Double Trouble’ (Germania, 2019), ‘Phantom owl forest’ (Estonia, 2018), ‘Racetime'(Canada, 2018)e ‘Rocca changes the world'(Germania, 2019). ‘Alone in space'(Svezia, 2018), ‘My extraordinary summer with tess'(Olanda/Germania, 2019, Romy’s salon (Olanda, 2019)e Storm boy (Australia, 2019), sono invece i titoli selezionati per la categoria elements +6. Per la sezione dai 13 ai 15 anni i titoli già scelti sono invece ‘A Colony'(Canada, 2018), ‘Stupid young heart’ (Finlandia/Olanda/Svezia, 2018) e ‘We are little zombies’ (Giappone, 2019).

Per i generator +16 i titoli selezionati sono ‘Harajuku’ (Norvegia, 2018)e ‘Meteories’ (Francia, 2018) mentre ‘Family first’ (Canada, 2018) ‘Goliath’ (Svezia, 2018) e ‘Youngju’ (Corea, 2018) sono i film scelti per la categoria +18. Infine, per la sezione ex doc-darental experience sono stati già scelti ‘Angels are made of light’ (Usa/Danimarca, 2018), ‘Bruce Lee and the outlaw'(Inghilterra/Olanda/Repubblica Ceca, 2018) e ‘Little germans’ (Germania, 2019).

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it