'Nati nel Tertio Millennio': un contest per giovani registi

‘Nati nel Tertio Millennio’: un contest per giovani registi

Il concorso premierà cortometraggi sul tema della diversità
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Dai banchi di scuola al set cinematografico. Parte il contest ‘Nati nel Tertio Millennio’ dedicato agli studenti delle classi seconde e terze delle scuole superiori di tutta Italia. Promosso da Fondazione ente dello spettacolo nell’ambito del Piano nazionale cinema per la scuola targato Miur e Mibac, il concorso avrà come tema l’accettazione della diversità e l’unicità di ogni persona.

‘Io sono tu sei’, questo il tema del contest che vuole stimolare una riflessione sul rispetto delle libertà individuali, per riconoscere l’altro in tutte le dimensioni che danno dignità e senso all’essere vivente: quelle spirituali, sociali, culturali, economiche amministrative, politiche.

Per candidarsi al concorso, i ragazzi dovranno cimentarsi con la stesura di un soggetto cinematografico di un cortometraggio e caricare il proprio elaborato sul sito https://www.entespettacolo.org/nati-nel-tertio-millennio/ entro il 30 giugno 2019.

Un’apposita giuria selezionerà entro il 5 settembre i tre soggetti vincitori, ai quali sarà dedicata una serie di iniziative per avvicinare i giovani al mondo del cinema. Le classi vincitrici, infatti, avranno la possibilità di partecipare a un laboratorio pratico sulla realizzazione di un’opera audiovisiva (cortometraggio o docufilm), con incontri in aula e uscite sul territorio per le riprese.

I tre video realizzati dagli studenti verranno montati in un video unico curato da un regista, mentre il video collettivo sarà presentato a Roma durante il Tertio Millennio Film Fest (10 – 14 dicembre). Le classi vincitrici, inoltre, diventeranno parte della giuria di valutazione dei corti in concorso al festival, e i ragazzi potranno così mettere in pratica le nozioni apprese durante il periodo formativo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it