Ho una grande preoccupazione che mi sta tormentando...

Ho una grande preoccupazione che mi sta tormentando…

Salve, ho questa grande preoccupazione che mi sta tormentando: ho paura di essere incinta. Ho avuto il mio ultimo rapporto a fine dicembre (protetto), dopodiché avendo un leggero ritardo delle mestruazioni ho fatto il test che è risultato negativo, poi ho avuto le mestruazioni abbastanza regolari a gennaio, febbraio e marzo, ma questo mese mi sono praticamente saltate: ho avuto delle macchie rosso scuro/marroni per 2 giorni a inizio mese, poi di nuovo il 22 e continuo ad averle (sono 8 giorni). È possibile che io sia incinta??

Flora, 18 anni


Cara Flora,
se la preoccupazione di un’ eventuale gravidanza è legata al rapporto avuto a dicembre, possiamo escludere qualsiasi rischio nella maniera più assoluta essendoci stati i successivi cicli mestruali e un test negativo. Non ci è chiaro se dopo tali cicli ci sia stato un rapporto a rischio che ti faccia dubitare. Il fatto che il ciclo questo mese ti sia saltato o comunque si sia presentato in maniera diversa con delle macchie, in assenza di elementi che possono far pensare ad un concepimento, possiamo ipotizzare che sia legato ad altro. Tieni presente , infatti, che la regolarità del ciclo mestruale può variare da donna a donna e anche di mese in mese, in quanto fattori ormonali, umorali come stress e nervosismo, cambiamenti climatici e l’alimentazione possono avere un ruolo nel flusso e nella durata del ciclo mestruale. Quindi il consiglio che possiamo darti è di monitorare la situazione, e aspettare il prossimo ciclo al mese successivo, sempre che non si presenti dopo queste perdite. Se dovesse risaltare nuovamente, valuta la possibilità di contattare la ginecologa di fiducia per farti visitare, in questo modo potrai capire il motivo per cui il ciclo è un pò ballerino.
Speriamo di esserti stati di aiuto!

Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it