VIDEO| Lo street artist KOI sul tappeto volante di Aladdin

VIDEO| Lo street artist KOI sul tappeto volante di Aladdin

La rivisitazione live action del film d'animazione vi aspetta al cinema
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Un tappeto magico si rende disponibile solo al più straordinario degli uomini

ROMA – In occasione dell’anteprima a Milano del live action di Aladdin, diretto da Guy Ritchie, l’artista Matteo Mariani, in arte KOI, con la tecnica dello stencil ha re-interpretato il tappeto volante del film.

Se avete partecipato alla premier e vi è piaciuto il dipinto del tappeto volante del film, ecco un video della realizzazione dell’opera:

Lo street artist, tra i più quotati in Italia e a livello internazionale, ha presentato al pubblico un lavoro artigianale minuzioso e contemporaneo per rendere onore ad uno dei tappeti più famosi del mondo, apprezzato dagli ospiti, che hanno avuto il piacere di vedere l’artista lavorare live agli ultimi dettagli dell’opera.

COME TI SEI APPROCCIATO A QUESTO LAVORO? COME LAVORI CON GLI STENCIL?

Realizzare il tappeto magico di Aladdin è stata per me una grande sfida. Sono sempre stato attratto dai disegni dei tappeti, sia esteticamente che per il simbolismo che li contraddistingue. Nell’antica arte di realizzare tappeti, ogni dettaglio rivela un linguaggio nascosto. Prima di iniziare la mia opera ho  studiato tutto quello che c’era da sapere, dai valori e i significati dei tappeti arabi alla storia del tappeto volante nel poema epico 1000 e una notte. Non è stato semplice dal punto di vista tecnico ma sono molto soddisfatto del risultato. Ho utilizzato 14 layer diversi di stencil che ho ritagliato a mano, colori acrilici, pittura a pennello, rullo, spray 2mX140cm. Ho lavorato alla preparazione per diversi giorni e poi terminato l’opera a Milano LIVE durante la premiere del film. Un’occasione davvero bella per uno street artist come me. La passione per la Street Art mi ha avvicinato negli anni al mondo dello stencil. Gli stencil multilayer sono i miei preferiti. Realizzare uno stencil, cercare le ombre, scegliere i colori è molto difficile, andando avanti però mi sono innamorato di questa tecnica e non l’ho più abbandonata”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it