Global Strike for Future, domani 126 città scendono di nuovo in piazza

Global Strike for Future, domani 126 città scendono di nuovo in piazza

In occasione dello sciopero dello scorso 15 marzo abbiamo intervistato Mario Tozzi. Ecco cosa ci ha raccontato - VIDEO
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Ad oggi più di 110 nazioni del mondo organizzeranno il Global Strike for Future del 24 maggio, lanciato da Greta Thunberg. Tra questi l’Italia che con 126 città mobilitate è fra le nazioni nel mondo più attive. Da Roma a Milano, da Genova a Torino, da Acireale a Vittorio Veneto tutte le città si possono trovare su bit.ly/FFFMappa24maggio.

Global Strike, la nota degli attivisti di FridaysForFuture

“Non c’è più tempo da perdere, sono le parole di Antonio Guterres, segretario generale dell’Onu. Lo dicono gli scienziati, che, all’unanimità, chiedono un drastico cambio di rotta. Lo ripete l’ultimo rapporto dell’Intergovernmental Panel on Climate Change dell’Onu – il principale organismo internazionale per la valutazione dei cambiamenti climatici – ricordandoci che abbiamo meno di 11 anni prima di superare il punto di non ritorno. Lo gridiamo noi attivisti di FridaysForFuture- scrivono- invocando il diritto a un futuro. Per noi e per le generazioni a venire. Eravamo in piazza il 15 marzo in più di 2 milioni. Abbiamo fatto tremare cinque continenti, e dato speranza al mondo intero. ‘Ci avete rotto i polmoni!’ gridavamo con forza. A fianco a noi hanno camminato insegnanti, genitori, bambini, lavoratori, nonni. Perché il pianeta appartiene a tutti, e tutti apparteniamo a questo pianeta”.

Global Strike for Future, l’appuntamento di Roma

In particolar modo a Roma, con la presenza del geologo Mario Tozzi e Antonello Pasini, fisico climatologo del Cnr, si svolgerà uno degli appuntamenti più attesi, dopo che il 19 aprile Greta è stata accolta da più di 30.000 persone in piazza del popolo. Per la prima volta il 24 maggio si svolgerà un corteo, appuntamento alle 10 in piazza delle Repubblica e che seguirà il seguente percorso: piazza della Repubblica; via delle Terme di Diocleziano; via Giovanni Amendola; via Cavour; largo Corrado Ricci; via dei Fori Imperiali; piazza della Madonna di Loreto. Per l’occasione sono decine le scuole medie inferiori e superiori mobilitate, e tutte e tre le università di Roma. Tantissime le associazioni ambientaliste e i gruppi che hanno dato l’adesione. In piazza ci sarà anche la piccola Alice di 9 anni, che ha continuato, sulla spiaggia di Anzio, a fare i suoi Fridays for Future per salvare il Pianeta.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it