TASTE de WORLD, la festa di quartiere che abbraccia tutto il mondo

TASTE de WORLD, la festa di quartiere che abbraccia tutto il mondo

Porte aperte l'8 giugno nella scuola romana Pisacane. Un appuntamento con musica, street food e incontri ormai cult a Tor Pignattara
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Roma – Con il motto #PiuSemoMejoStamo l’8 giugno torna a “Torpigna” TASTE de WORLD. Si tratta di una grande festa che, per il quarto anno di seguito, trova spazio e vita alla Scuola Pisacane, istituto romano che cresce e accoglie bambini di ogni cultura e provenienza.  Nel quartiere, Tor Pignattara appunto, convive una popolazione variegata per origine geografica, religione e stile di vita. In un momento in cui le parole d’ordine sembrano essere chiudere, escludere, lasciare indietro, TASTE de WORLD procede con tenacia nella direzione opposta, aprendo la scuola al quartiere e alla città, per abbracciare le differenze culturali ed esplorare nuove frontiere del gusto e della musica.

Una festa in cortile che dura tutto il giorno dove accoglienza, rispetto e armonia vanno a braccetto con street food, musica e incontri. Dal mattino e fino a mezzanotte dieci cucine da tutto il mondo daranno vita ad un viaggio alla scoperta di cibi, tradizioni, culture e persone che abitano la città e in particolare il quartiere. I profumi e i sapori dei piatti bengalesi, indiani, cinesi e italiani si mescolano a piatti già “meticci”, frutto dell’incontro che le migrazioni creano. Ai fornelli alle già “resident” Gispy Queen si aggiungono quest’anno le donne del progetto di accoglienza diffusa SPRAR, realizzato da Arci Solidarietà Onlus. Nel cortile presenti anche Bazar, osteria curdo napoletana, e i progetti a sostegno dei rifugiati Hummustown (cucina Siriana) e OneWorldKitchen (cucina eritrea/etiope), non mancherà la cucina sudamericana rappresentata dal Perù e dal Venezuela. Il capitolo musica si apre con le incursioni sonore di Militant A degli Assalti Frontalile Narrazioni in musica con Fabrizio Pallara e Federico Ferrandina e le immancabili esibizioni delle bambine e dei bambini della scuola Carlo Pisacane. Dalle 19 invece il cortile risuonerà delle selezioni del DJ set di Corry X from Toretta Stile seguito dal concerto de Los 3 saltos, con la loro “misticanza” a base di cumbia, murga, power-folk, cantautorato selvaggio e sonido sud-europeo.

Los3saltos - Cumbia 3 (Official Video)

Dalle 10 del mattino incontri e laboratori per grandi e piccoli con CEMEA – Casa delle arti e del gioco, Associazione Dieci Mondi, il Centro Donne D.A.L.I.A. e MUS-E Italia Onlus. Alle 17 Annamaria Rivera presenterà il libro “La città dei gatti. Antropologia animalista di Essaouira” e la mostra fotografica collegata. Taste sarà anche una tappa del progetto Videotelling. Il cinema fatto dai bambini di Roma Est e l’evento conclusivo del progetto IAQOS – Intelligenza Artificiale di Quartiere Open Source, a cura di Sineglossa Creative Ground e AOS.
Autoprodotto e autofinanziato, TASTE de WORLD è un evento gratuito aperto a tutti perché, come dicono loro, #PiuSemoMejoStamo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it