Vorrei un chiarimento riguardo lo spotting dovuto alla dimenticanza di più pillole...

Vorrei un chiarimento riguardo lo spotting dovuto alla dimenticanza di più pillole…

Buongiorno, avrei bisogno di un chiarimento riguardo lo spotting dovuto alla dimenticanza di più pillole ed eventuali perdite da impianto. Assumo Novadien da 6 mesi e ad oggi sono alla seconda settimana di assunzione di questo mese ma durante la prima settimana ho dimenticato di prendere 3 compresse. Sotto consiglio medico ho continuato ad assumere poi regolarmente la pillola fino ad oggi, tredicesima pillola, nonostante io inizi ad avvertire dei fastidi al basso ventre più o meno forti da 10 giorni. Comunque, quando mi sono accorta delle prime dimenticanze (la prima pillola e la terza) ho provveduto a contattare il ginecologo ma non mi è stato suggerito di usare ulteriori protezioni nei rapporti poiché mi è stato detto che il rischio di gravidanza non sussisteva visto che assumo la pillola da svariati mesi e di conseguenza i rapporti avuti nella settimana di sospensione ne tantomeno quelli successivi avevano prodotto rischio. Successivamente ho dimenticato anche la sesta pillola e ricontattato il ginecologo che però è stato molto vago. Da 3 giorni, quindi dalla decima pillola, ho delle piccolissime perdite ematiche, a volte poco acquose altre meno, di colore beige che trovo solo sulla carta igienica e per l’esattezza si sono presentate a distanza di 8 giorni dai rapporti a rischio, potrebbero essere perdite da impianto o spotting causato dalla deprivazione ormonale? Preciso che non ho mai avuto spotting a causa di dimenticanze ne tantomeno nei primi mesi di assunzione.
Inoltre ho notato che assumendo la pillola a distanza di 4/5 ore dall’assunzione si intensificano di molto i dolori al basso ventre e si intensificano un pò anche queste perdite ematiche virando dal beige al rosato intenso, quasi rosso sbiadito ma mai rosso vivo e senza mai diventare abbondanti. I sintomi comunque si stabilizzano quasi subito, entro quaranta minuti più o meno, lasciandomi solo la sensazione di intorpidimento al basso ventre e le perdite tornano al beige. Ho il dubbio di essere incinta e che l’assunzione della pillola possa indurre questo fenomeno quando la pillola viene ben assorbita, è possibile?
ovviamente immagino sia troppo presto per effettuare un eventuale test di gravidanza.

Romina, 32 anni


Cara Romina,
partiamo da alcune informazione che servono a mettere un pò di ordine sull’uso della pillola anticoncezionale in caso di dimenticanza.  Innanzitutto è bene sapere che se il ritardo supera le 12 ore la funzione contraccettiva potrebbe essere ridotta, pertanto è consigliabile utilizzare, specie se la dimenticanza è nella prima settimana, un metodo di barriera per i 7 giorni seguenti. In questo caso bisogna assumere la pillola dimentica non appena ci si rende conto, anche se significa assumerne due nello stesso giorno. Se invece l’assunzione avviene entro le 12 ore la funzione contraccettiva non è minata. Da quanto scrivi ci sembra di capire che tutte le pillole dimenticate appartengono alla prima settimana (1°, 3° e 6° pillola), quindi contattare la ginecologa che ti segue è stata sicuramente una buona idea. In ogni caso se lei, conoscendo la tua storia clinica, ti ha tranquillizzato dicendo che non vi erano rischi e pertanto non era necessario avere rapporti protetti nella settimana successiva, immaginiamo che abbia fatto le sue giuste considerazioni. Riguardo i fenomeni di spotting si possono verificare soprattutto dopo i primi mesi di assunzione, per poi scomparire una volta che l’organismo si è abituato al nuovo dosaggio ormonale.
Generalmente sono dovute allo sfaldamento della mucosa uterina (tessuto endometriale). Ogni mese questo tessuto endometriale, in seguito all’interazione tra ormone estrogeno e progestinico, aumenta per poi essere espulso attraverso le mestruazioni.
Talvolta, le pillole di ultima generazione, a causa anche del basso dosaggio estrogenico non consentono di mantenere integre le pareti dell’endometrio ed è per tale ragione che si possono presentare delle perdite di sangue prima del ciclo da sospensione.
In ogni caso se i dubbi persistono richiedi un appuntamento dalla ginecologa che ti sta seguendo, in questo modo attraverso una visita accurata saprà tranquillizzarti e chiarirti ulteriormente le idee. 
Ti consigliamo, però, di fare più attenzione all’assunzione giornaliera della pillola, mantenendo continuità e puntualità, elementi indispensabile ai fini della copertura contraccettiva.
Un caro saluto!

Le notizie del sito diregiovani sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «diregiovani.it» e l'indirizzo “ www.diregiovani.it